Tempo di lettura: 2 minuti

Brescia – Dopo il successo riscontrato durante la prima edizione di “Ti presento un’idea”, l’Ateneo della Moda Machina Lonati ha deciso di replicare il progetto anche per il 2018: giovedì 28 giugno alle ore 17.00 gli studenti diplomandi del II anno dei tre corsi di ITS – Stilista Tecnologico, Fashion Designer e Marketing e Comunicazione per le imprese di Moda – presenteranno davanti alle commissioni le loro innovative idee imprenditoriali.

“Ti presento un’idea” rappresenta un importante momento di incontro tra gli studenti e le aziende. Il progetto nasce con diverse finalità: consentire agli studenti di mettersi in gioco e di confrontarsi con il mondo del lavoro e dell’impresa, sviluppare quelle capacità comunicative e di presentazione delle proprie idee indispensabili nel proprio futuro professionale, mostrare agli imprenditori le competenze e gli strumenti acquisiti durante il percorso formativo in ITS Machina Lonati ricevendo un feed back immediato sulla coerenza della didattica con le esigenze delle aziende e del mercato in cui operano.

Riconfermato lo stesso format vincente del 2017: 5 commissioni di imprenditori e professionisti nel mondo della moda ma non solo, che valuteranno i progetti di circa 60 studenti.

I ragazzi avranno 5 minuti di tempo a disposizione per presentare la propria idea imprenditoriale e a supporto della presentazione potranno utilizzare prototipi, fotografie, schizzi, bozzetti, moodboard.

A conclusione di ogni presentazione gli studenti riceveranno un feed back immediato dalla commissione, funzionale allo sviluppo progettuale, che valuterà l’idea dal punto di vista della chiarezza espositiva, del grado di innovazione, della spendibilità sul mercato e dell’attitudine all’autoimprenditorialità dello studente.

“Ti presento un’idea” rappresenta per la nostra realtà un importante momento di crescita personale e professionale per gli studenti e un’occasione unica per stimolare lo spirito imprenditoriale dei giovani, fattore indispensabile per lo sviluppo e la crescita economica del nostro territorio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *