Tempo di lettura: < 1 minuto

C’è un Lazio nascosto che varrebbe la pena di esplorare.

Un esempio per tutto: il complesso di Villa d’Este a Tivoli rappresenta uno degli esempi più notevoli e raffinati della cultura rinascimentale, grazie a un progetto innovativo e alla creatività dell’architettura del parco, che si esprime in fontane e bacini ornamentali.

Il giardino si estende lungo pendii scoscesi che scendono dal palazzo fino a una terrazza pianeggiante, mentre il giardino di fontane costituisce un capolavoro di ingegneria idraulica, uno dei primi in Italia.