Tempo di lettura: 2 minuti

Pescarolo ed Uniti (Cremona) – Soddisfatto il Presidente Becchi Ivan per un pomeriggio trascorso assieme presso la sede AUSER di piazza Garibaldi, in occasione della tradizionale tombola di fine mese e fine 2018. Un importante, quanto interessante fuori programma ha arricchito il tradizionale momento di ritrovo, aperto da un applauso all’ingresso dei carabinieri, a conferma della stima che l’arma ha tra la gente, portatori di un messaggio da parte del Maresciallo Garbino, Comandante della stazione di Vescovato.

In merito, l’appuntato Abate, oltre a portare gli auguri a tutti i presenti da parte del Comando, ha evidenziato l’importanza di sensibilizzare la gente sul fenomeno dei furti anche attraverso l’inganno e il raggiro soprattutto ai danni delle persone anziane. Purtroppo, ha precisato, oggi non siamo più in presenza di ladri di galline, vestiti male e trasandati, ma di persone che si presentano in cravatta e che loro stessi faticano ad individuare e molto abili e capaci di coinvolgere la persona che apre loro la porta.

Per questo l’appuntato ha raccomandato di non aprire la porta a chi non si conosce, anche a costo di essere scortesi. Perchè una volta aperta è difficile riuscire a disfarsene e può costare molto caro. Ha assicurato la vicinanza e la disponibilità dell’arma ai cittadini, ai quali ha chiesto anche di non avere esitazioni a chiamare, loro sono incaricati di darci sicurezza e per questo una chiamata fatta “dopo,” può essere fatale.

Una volta, ha raccontato di essere stati chiamati per delle persone in borghese che si presentavano come carabinieri, accertato che erano realmente nostri colleghi, non è successo nulla, ma la chiamata nel dubbio è stata importante, le cose avrebbero potuto andare anche diversamente e in peggio. Come importante è segnalare eventuali cose che lasciano qualche perplessità, sia di mezzi che transitano sul territorio o persone che hanno comportamenti fuori dal normale, sia fuori che in casa. L’appuntato si è poi congedato lasciando ai presenti un opuscolo specifico su “truffe agli anziani, i consigli dell’arma a truffe e raggiri” e che sintetizziamo nei titoli dei vari capitoli:

  • DIFFIDATE DALLE APPARENZE,
  • NON APRITE QUELLA PORTA,
  • MAI SOLDI IN CONTANTI,
  • IL TESSERINO DI RICONOSCIMENTO NON BASTA PER APRIRE,
  • NESSUNA CONFIDENZA AL TELEFONO E NEMMENO SU INTERNET,
  • ATTENTI AI BAMBINI … NON FATEVI DISTRARRE,
  • UN BUON VICINATO …. E’ SEMPRE UN OCCHIO IN PIU’ CHE VIGILA SU CIO’ CHE STA ACCADENDO”.

Di fronte all’incertezza non abbiate esitazioni a chiamare il 112.

Dopo un doveroso grazie all’arma è seguita, come da programma, la tombolata e la merenda per tutti, unitamente agli auguri di “BUON 2019”..

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *