Tempo di lettura: 2 minuti

Ponte di Legno – Tonale, Brescia. Un nuovo evento per gli amanti delle due ruote nella splendida cornice di Pontedilegno – Tonale, il bike days 7,8 e 9 luglio, tre giornate per pedalare insieme al campione del mondo Alessandro Ballan, alla Campionessa olimpica Paola Pezzo e per scatenarsi nel freeride con il campione italiano enduro Lorenzo Suding. 

Famoso a livello internazionale soprattutto per il carosello sciistico invernale, il comprensorio Pontedilegno-Tonale d’estate cambia pelle e diventa il luogo ideale per chi ama la bicicletta.

Con 2 bike park che offrono discese tecniche e adrenaliniche, 4 impianti di risalita dedicati al trasporto delle bici in quota, 500 km di sentieri MTB tra alpeggi e vestigia della Prima Guerra Mondiale e i grandi passi su cui si è fatta la storia del Giro d’Italia, qui troverete tutto quello di cui avete bisognoper la vostra vacanza in bicicletta.

Scopri che tipo di biker sei in compagnia del nostro staff e dei testimonial che vi accompagneranno alla scoperta del territorio. Il comprensorio ha itinerari per tutti i biker, dalle gite famigliari ai più scatenati percorsi di fuori strada.

La tre giorni del Tonale bike days è l’occasione per incontrare i professionisti e campioni dello sport su due ruote in tutte le specialità: Alessandro Ballan  di Castelfranco Veneto,  è un ciclista su strada italiano. Professionista dal 2004, in carriera ha vinto il Giro delle Fiandre 2007 e si è  laureato campione del mondo in linea nel 2008 a Varese.

Paola Pezzo di Bosco Chiesanuova, è un’ex biker italiana. Professionista fino al 2005, era specialista nel cross country, disciplina nella quale fu due volte campionessa olimpica ad Atlanta nel 1996 e a Sydney nel 2000.

Lorenzo Suding di Dormagen, è un biker italiano, 5 volte vincitore, consecutivamente, del  Campionato Italiano Downhill dal 2009 al 2013, nel 2017 abbandona il DH e si da all’ Eunduro MTB, vincendo il 23 aprile il Campionato Nazionale Italiano Enduro MTB.

Il programma.

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *