Tempo di lettura: 2 minuti

Torre de’ Picenardi (Cremona) – E’ stata certamente una bella giornata quella proposta dalla “S.C.Torre Icio”, intitolata ai grandi sostenitori scomparsi (Icio Ferrari, Maffezzoni  e Bottazzi, a genitori e bambini che hanno partecipato all’iniziativa riempiendo per tutta la giornata lo stadio comunale Tassi di tanta allegria e vivacità.

Il torneo categoria pulcini ha portato in campo sei squadre suddivise in due gironi: A con F.C.D. S.C. Torre Icio, A.P.D. Oratorio S. Maria, G.S. Pescarolo; B con S.S.D. Casalese, G.S. Martelli, A.D.P. Pieve 010.

La manifestazione ha avuto inizio alle 10 del mattino di domenica 2 giugno. La prima parte si è conclusa con le ultime partite alle 11.30, a cui seguiva il pranzo offerto dalla Società presso il bar “bacalo”. Si riprendeva così nel pomeriggio alle 15.30 con le finali per il 5° e 6° posto, con in campo il Pescarolo che guadagnava il 5° posto vincendo contro la Pievese. Alle 16 si sono disputate le semifinali e alle 17 le finali con un vivace e combattuto incontro per il primo e secondo posto, vinto ai rigori dalla Casalese con il risultato finale di 4 a 3.

Il torneo si è così concluso con la seguente classifica: 1ª Casalese, 2ª Torre, 3ª Martelli, 4ª Oratorio S. Maria , 5ª Pescarolo e 6ª Pieve 010.

Dopo le premiazioni da parte della società organizzatrice, presenti il Presidente Stefano Ferrarezzo e il Sindaco Mario Bazzani, omaggi floreali sono stati offerti ai famigliari dei personaggi ai quali si è voluto titolare il torneo.

I rossoblù del Pescarolo accompagnati da Morris e dal’instancabile Elvino, hanno quasi concluso i tornei esterni ai quali stanno partecipando con un risultati più che apprezzabili: eliminati a Ostiano, secondi a Vescovato e in semifinale al Cambonino. In settimana inizia il torneo a Pescarolo e sabato avranno l’ultimo appuntamento a Cigole.

Nell’attesa delle premiazioni i rossoblù hanno avuto modo di contattare il loro amico Ilias mettendolo al corrente del risultato raggiunto. Va evidenziato che Ilias voleva restare con la squadra, ma nonostante il suo grande desiderio di restare con gli amici, ha dovuto andare con i suoi famigliari in Marocco.

CONDIVIDI
Giampietro Masseroni
Classe 1940. ex sindaco di Pescarolo, appassionato estimatore del proprio territorio, del quale conosce- e riporta- vita, morte e miracoli...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *