Azzano Mella, Brescia. Tattica, lungimiranza, intelligenza e strategia sono alla base del gioco degli scacchi. Uno dei giochi da tavolo più antichi della storia, appassionante e complesso è uno dei passatempi preferiti da milioni di persone nel mondo, schiere di appassionati che si sfidano muovendo i 16 pezzi che hanno a disposizione sulla scacchiera bianca e nera.

Sabato14 dicembre l’Oratorio di Azzano Mella diverrà il luogo di sfida agli scacchi, è stato difatti organizzato un torneo di scacchi per principianti che coinvolge i ragazzi delle scuole. Due i tornei in programma, con l’inizio del primo incontro alle 15, uno per le scuole primarie e un secondo per le scuole secondarie.

L’avvincente giornata di tornei è stata organizzata dalla ASD Scuola di Scacchi Torre e Cavallo che ha sede proprio presso la biblioteca di Azzano Mella. Nata nel 2007 annovera tra i soci fondatori il maestro Fabiano Caruana, obiettivo primario del maestro era quello di promuovere ed organizzare l’insegnamento degli scacchi nelle scuole della provincia di Brescia, attivandosi nei rapporti con gli enti pubblici, con gli insegnanti e con gli istituti scolastici.

Molteplici sono i benefici del gioco degli scacchi sullo sviluppo del bambino, come lo sviluppo della capacità cognitive e razionali, perché per sua natura, il gioco degli scacchi sviluppa la capacità di analisi ed il pensiero formale-organizzato. Migliora la memoria e la concentrazione, contribuendo positivamente allo sviluppo, miglioramento della socialità. Si impara ad accettare le critiche e le sconfitte, non considerandole nella loro accezione negativa, ma come stimolo necessario al progredire delle proprie capacità di gioco, quindi la formazione del carattere.

La nascita degli scacchi è avvenuta nel lontano Oriente ed affonda le sue origini in tempi antichi, fu durante il Medioevo, intorno all’anno Mille, che in Europa e in Italia si diffuse il gioco degli scacchi, da allora è testimoniato in molti dipinti.

La conferma iscrizioni sino alle ore 14.30, prima dell’inizio del torneo, obbligatorio pre-iscrizione entro giovedì 12 Dicembre alle ore 21. La quota di partecipazione di Euro 5,00 da versare alla conferma iscrizione. Il ricavato verrà utilizzato per comprare una scacchiera gigante per la Scuola Secondaria di primo grado di Azzano Mella.

Per tutti i partecipanti alla fine una merenda con biscotti a forma di scacchi, per regolamento: ogni bambino/a disputerà 6 incontri di 15 minuti per giocatore, non sono ammessi tesserati FSI.

Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.