Ventasso (Reggio Emilia) – Domenica 14 agosto a partire dalle ore 18.00, si potrà assistere a uno dei tramonti più belli del Parco Nazionale dell’Appennino tosco-emiliano: l’aria fresca della sera, lo sguardo libero di correre lontanissimo, il Ventasso che si specchia nel lago Calamone.

Dopo il ritrovo a Ventasso Laghi (stazione turistica), ci si incamminerà sulla strada sterrata che conduce in breve al Lago Calamone. Dopo aver goduto per qualche minuto del magico scenario del lago, si riprende il sentiero, dalle fresche e rilassanti faggete che circondano il Lago Calamone per salire velocemente a guadagnare la piccola cresta di prato che si stacca a ovest della cima. Da qui, fuori dal bosco, si potrà godere degli ampi panorami, del prato fiorito d’alta quota, della brezza fresca della sera. Con un ultimo sforzo si arriva infine in vetta, eccezionale balconata su tutto l’Appennino Reggiano e su buona parte di quello Parmense.

Uno scenario indimenticabile, con lo sguardo libero di spingersi dalla cresta fino ai passi del Cerreto e Lagstrello, alle vette delle Alpi Apuane, al Cusna, e a ovest superati sei gioghi di monti e valli, fino ai confini con Piacenza e con la Liguria. Dopo il tramonto si ridiscende al Lago Calamone, sotto un cielo che si farà via via più scuro e ci consentirà di ammirare le stelle di agosto e speriamo anche qualcuna cadente.

Il programma dell’escursione.

– Ritrovo ore 18.00 Ventasso Laghi (alla sbarra della sterrata per il Lago Calamone).
– Lunghezza 6 km, dislivello in salita 400 mt, percorrenza soste escluse 3-4 ore.
– Rientro per le 22.30 circa.

E’ necessario dotarsi di abbigliamento e calzature da escursione (compresa giacca a vento o kway), torcia, se possibile frontale, borraccia, pranzo al sacco.

Costo: € 13 adulti, 6 bambini.

Numero limitato di posti disponibili. Prenotazioni obbligatorie.