Brescia. Teatro, musica e cinema per bambini e ragazzi, tre giorni di spettacoli, concerti, proiezioni e laboratori dedicati a bambini, adolescenti e alle loro famiglie, pensati per parlare alle nuove generazioni attraverso i differenti linguaggi artistici propri di ciascuna realtà. Questo è l’intenso programma dal 23 al 24 giugno al MO.CA il centro per le nuove culture a Palazzo Martinengo Colleoni.

Tutti gli eventi di MO.CA 0-18 sono ad ingresso gratuito e si svolgeranno anche in caso di pioggia. Le giornate si inseriscono nella Festa della Musica, curano il progetto: Residenza Idra Independent DRAma Residence, è un luogo, un’idea ed una modalità di produrre, organizzare e fare teatro e AVISCO è un’Associazione di Promozione Sociale che opera da 30 anni sul territorio bresciano, nazionale e internazionale, occupandosi di ricerca, sperimentazione, produzione e aggiornamento sul linguaggio cinematografico in ambito socio-educativo e culturale. In collaborazione con Teatro19, Conservatorio Luca Marenzio, Siem Società Italiana per l’Educazione Musicale, Accademia Musicalmente.

Il programma: 

Venerdì 23 giugno, ore 18.30, Spazio Teatro Idra, L’angolino più buio del buio, Teatro19, dai 4 anni in su.
C’era una volta la madre di tutte le paure. E c’era una volta una bambina che riempiva la sua camera di luce per allontanare il buio. Perché la notte scatena mostri, fantasie, sogni. C’era una volta, però, una vocina nel buio. C’era una volta una bambina che non era più sola. A tenerle compagnia c’è l’Angolino più buio del buio. L’angolino più buio del buio è il racconto di due solitudini, che si abbracciano e si tengono compagnia.

ore 21.15  Cortile Palazzo MO.CA, Pollicino e l’orco. La straordinaria storia di due nemici per la pelle.  Residenza Idra dai 6 anni in su.
…carico di quelle ricchezze Pollicino tornò a casa dai suoi genitori. L’Orco invece solo e disperato se ne andò per sempre da quelle terre”. Questo il finale della fiaba originale. Li avevamo lasciati qui i due protagonisti. “Ma dopo tanto tempo che fine hanno fatto?”. Pollicino e l’Orco è un sequel, una commedia brillante e poetica in cui i due leggendari personaggi si rincontrano constatando di essere entrambi diventati più “uomini”, di essere cresciuti. Impegnati in un duello all’ultimo sangue, ritmato da una tensione tragicomica e commovente, i due non si risparmiano nulla: vecchi rancori e nuovi colpi bassi, intime confidenze e rinnovate paure, facendo continuamente i conti con la propria natura e con la cena di cui Pollicino è convinto essere la portata principale.

 Sabato 24 giugno, ore 11.00>22.30 | Cortile Palazzo MO.CA
Festa della Musica:
11.00 _ Pippi Calzelunghe, coro Istituto Maria degli Angeli (Musicalmente)
11.30 _ Suona con noi, laboratorio attivo per strumenti ad arco (Siem)
14.00 _ Suona con noi, laboratorio attivo per flauti e chitarre (Siem)
15.00 _ Viaggiando con la musica, propedeutica musicale (Conservatorio)
15.30 _ C’erano una volta i fiati, favola sonora (Musicalmente)
16.30 _ Un cuore di voci (coro di Angela Di Filippo)
17.00 _ Viaggiando con la musica, propedeutica musicale (Conservatorio)
17.30 _ Esibizione gruppi giovanili (a cura del Consiglio comunale dei ragazzi)
21.00 _ Fantaband (orchestra dell’Istituto agrario Pastori)
22.30 _ Gruppo Terramare (orchestra di chitarre, musiche di Fabrizio De André)

Domenica 25 giugno, ore 15.30>17.30, AviscoLab, Mi Muovo e Suono, Laboratorio di esplorazione del rapporto suono-immagine. Partecipazione gratuita, prenotazione obbligatoria: info@avisco.org – 339 5916232 dai 7 agli 11 anni, max 15 partecipanti.
Chi è il rumorista? Qual’è il suo compito? Come lavora e con quali strumenti? All’interno di uno spazio isolato acusticamente, i partecipanti potranno sperimentare le infinite possibilità di relazione tra l’immagine e il suono per scoprire quanto la colonna sonora sia determinante nella costruzione del significato e dell’atmosfera di un film. Integrando l’aspetto artigianale a quello tecnologico, l’esperienza della sonorizzazione si concentrerà sulla creazione di un contrappunto uditivo ad alcuni semplici gesti corporei. Il risultato sarà un breve video, visibile anche on-line, in cui i rumori dialogano con le immagini in chiave realistica, ironica o spiazzante.

ore 18>19:30, Spazio Teatro Idra, Musicartoon, proiezione di corti d’animazione d’autore, per bambini e adulti a partire dai 6 anni.
Una selezione di cortometraggi animati, realizzati da autori indipendenti e bambini, in cui il rapporto immagine e suono assume un’importanza decisiva, diventa occasione per lasciarsi andare ad una audio-visione in cui l’esperienza complessiva è più che mai determinata dal legame inscindibile tra le due sfere sensoriali. In un susseguirsi di ritmi, melodie, rumori e canzoni gli spettatori avranno l’opportunità di scoprire non solo che il cinema d’animazione è un linguaggio universale che parla tanto ai bambini quanto agli adulti, ma che è un potente strumento espressivo anche nelle mani dei giovani e giovanissimi autori.

MO.CA 0-18 è promosso da MO.CA, Comune di Brescia, Fondazione ASM, Brescia Infrastrutture.

 

Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.