Tempo di lettura: 2 minuti

La  LILT, Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, lancia il ciclo di incontri in collaborazione con ASST Grande Ospedale Metropolitano Niguarda per affrontare il tema del tumore al seno sotto tutti i punti di vista. Quattro incontri in diretta online con l’esperto per parlare di prevenzione, diagnosi, cura e recupero psicofunzionale

L’informazione e la prevenzione non si fermano! Lanciato il ciclo di incontri via social per confrontarsi con il team multidisciplinare della Breast Unit di Niguarda, i volontari di LILT Milano Monza Brianza e le donne che hanno affrontato un tumore al seno

Oltre 53.000 donne ogni anno si ammalano di tumore alla mammella in Italia; l’alta incidenza vede una altrettanto alta percentuale di guarigione, se la diagnosi è precoce e la cura avviene nei centri di senologia dedicati, che rappresentano dei modelli eccellenti di organizzazione ed integrazione.

Purtroppo, la pandemia da COVID-19 ha avuto importanti conseguenze anche sulla prevenzione oncologica: sono stati sospesi temporaneamente i programmi di screening, l’accesso negli ospedali veniva riservato alle urgenze, causando quindi possibili ritardi nelle diagnosi. Per questo adesso è fondamentale che le attività di prevenzione ritornino a funzionare e che le donne siano correttamente informate e consapevoli.

Proprio in questa direzione va il ciclo di incontri via social “In diretta con l’esperto”, lanciato dall’Ospedale Niguarda e dalla Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori Milano Monza Brianza, associazione da oltre 70 anni impegnata nella prevenzione della malattia e nell’assistenza ai malati.

4 incontri su Facebook nei quali si parlerà di prevenzione, diagnosi, cura e recupero psicofunzionale con il team di specialisti della Breast Unit di Niguarda (chirurghi senologi, plastici, oncologi, radiologi, radioterapisti, genetisti, fisiatri e psicologi). Il centro specializzato di senologia multidisciplinare che, insieme ai Volontari della LILT, accompagna le donne un percorso completo che va dalla diagnosi alla riabilitazione psicofunzionale.

Insieme a loro nelle dirette social anche “la voce delle pazienti”, contributi preziosi di donne che hanno affrontato la malattia e che vogliono condividere la propria esperienza.

Incontro di presentazione, in programma per giovedì 27 maggio alle ore 18.

Gli appuntamenti con gli esperti saranno tre:

  • 10 giugno ore 18: Prevenzione e diagnosi
  • 24 giugno ore 18: La cura
  • 8 luglio ore 18: Il recupero psicofunzionale

Per seguire tutti e 4 le dirette, basta collegarsi ai profili Facebook dell’Ospedale Niguarda e di LILT

Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.