Tempo di lettura: 2 minuti

Mantova. Al via lunedì 31 ottobre, giornata nel ponte di Ognissanti, la XIII Giornata Nazionale del Trekking Urbano: la nuova frontiera del turismo sportivo in città e non solo. Una giornata di cammino, adatta a tutte le età, con percorsi a piedi che fanno bene al fisico e all’anima. Una giornata di turismo sostenibile che quest’anno coinvolge 53 città e che abbina una sana camminata alla scoperta degli angoli più suggestivi dei centri storici italiani.

L’edizione 2016 sarà dedicata al Giubileo e prevede nei 53 Comuni italiani, guidati da Siena, un ricco programma di iniziative per scoprire, camminando, le città, attraverso percorsi che uniranno arte, cultura, spiritualità e prodotti tipici. Ogni itinerario è dedicato a uno o a più luoghi della fede, rifugi dell’anima, custodi di opere d’arte e testimoni di miracoli e leggende.mantova 2

L’edizione 2016 della Giornata Nazionale Trekking Urbano sarà un viaggio tra sacro e profano, tra maestose cattedrali e basiliche di ogni epoca, tra santuari sperduti sulle montagne e piccole pievi di campagna, passando lungo antichi Cammini di fede per arrivare ai luoghi simbolo della cristianità.

Quest’anno non poteva mancare Mantova, eletta per il 2016 capitale Italiana della Cultura. Le antiche vie di pellegrinaggio nel territorio mantovano in programma nella giornata di lunedì 31 ottobre. Un percorso di 12 chilometri da Marmirolo alla Basilica di Sant’Andrea di Mantova sulla Via Carolingia, la via che percorse Carlo Magno nell’anno 800, quando scese a Roma per essere incoronato imperatore.trekking-sulla-via-carolingia

L’antica via, da Acquisgrana a Roma, costituì il principale percorso di comunicazione dei sovrani carolingi tra l’Europa e l’Italia. La riscoperta di questo itinerario in territorio mantovano ci permette oggi di seguirne una breve tappa, attraverso le campagne, sino alla città, seguendo le testimonianze della memoria documentale esistente. Una ricostruzione ideale del percorso che portava alla venerazione del Preziosissimo Sangue di Cristo custodito all’interno della Basilica di Sant’Andrea di Mantova. Per prenotazioni: Infopoint casa di Rigoletto Tel.: 0376 28 82 08 E-mail: info@infopointmantova.itbasilica-di-s-andrea

Ma il “turismo lento” è anche una filosofia per affrontare i momenti di visita, viaggio o semplice passeggiata in tutto il periodo dell’anno. Un anti-stress che fa bene alla vita moderna, perlomeno nei momenti di pausa.

Così, piano piano, il turismo lento sta diventando popolare anche in Italia, intraprendere brevi percorsi o veri e propri viaggi, in bicicletta o a piedi, è diventata una vera alternativa all’utilizzo di mezzi veloci. Non solo per i giovani o per chi desidera o ha bisogno di contenere le spese ma per tutti coloro, e stanno diventando moltissimi, che condividono una  filosofia e un modo di vivere lontani dalla fretta e dal consumismo anche culturale. Viaggiare con mezzi lenti permette una conoscenza del territorio, delle tradizioni, dell’arte, dell’enogastronomia, delle bellezze naturali, della società, molto approfondite e regala una straordinaria esperienza umana e spirituale.

Gli altri luoghi della XIII Giornata Nazionale del Trekking Urbano.

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *