Tempo di lettura: 2 minuti

San Paolo, Brescia. Una sabato di fine estate è la giornata ideale per andare alla scoperta in bicicletta di qualche angolo particolare della pianura bresciana: “in bicicletta nei luoghi dell’arte” è l’itinerario che gli Amici del Laghetto e l’associazione Pagusfarraticanus propongono per sabato 17 settembre.locandina-biciclettata-nellarte-17-09-16

E’ una di quelle occasioni da non perdere perché a guidare il drappello dei ciclo-escursionisti ci sarà Alfredo Seccamani, uomo di cultura e saperi di quel lembo di terra che circonda l’antico laghetto benedettino di Scarpizzolo, i paesi, le ville gentilizie e i borghi satelliti dello specchio lacustre, ma anche le santelle,  la natura e le tradizioni contadine.

La docile pedalata ha come ingrediente principale proprio la visita e l’immersione nella storia e nelle leggende di quel tratto di Bassa che le legioni romane usarono in tempi andati come terra del farro,  antico frumento che sfamava le legioni in cammino. Ne è testimone una lapide romana ritrovata il loco un paio di secoli fa.

La manciata di chilometri da farsi in bicicletta sono un concentrato di storia e bellezza che il menestrello  Alfredo saprà decantare con forbito sapere. Il resto lo faranno gli scorci inaspettati per le strade poco percorse e l’aria che già assapora d’autunno.

Il percorso di 15 chilometri è un piacevole itinerario corredato da notizie sull’arte e sulle tradizioni di alcuni luoghi simbolo del territorio. Si snoderà a nord dell’abitato di San Paolo, toccando le località di Pudiano e Gerolanuova. La biciclettata si concluderà al Laghetto dove verrà offerto un aperitivo a tutti i partecipanti.

Il ritrovo è fissato per le 14,30 presso la chiesa Parrocchiale di San Paolo (BS), con rientro previsto nel tardo pomeriggio. Per info: Alfredo 339 6858471 pagusfarraticanus@tiscali.it  Matilde 334 7898229 info@amiciperillaghetto.it

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *