Ammontano a oltre 30,7 milioni di euro le risorse messe a disposizione dalla Regione Emilia-Romagna con il nuovo bando del Programma di Sviluppo Rurale PSR 2014-2020 per favorire l’insediamento di nuovi imprenditori agricoli giovani e professionalizzati (18,2 mln di euro)e lo sviluppo dei loro progetti imprenditoriali (12,5 mln di euro).

Il premio per il primo insediamento aziendale è di 30 mila euro per ogni giovane, che può salire a 50 mila euro se l’azienda si trova in una zona con vincoli naturali o specifici.

Il contributo per gli investimenti di ammodernamento aziendale può arrivare fino al 50% della spesa ammissibile. Il pacchetto è destinato ad agricoltori che al momento della domanda abbiano meno di 40 anni.

Saranno ammissibili al contributo le spese sostenute per investimenti realizzati sul territorio per: costruzione o ristrutturazione di immobili produttivi; miglioramenti fondiari; macchinari, attrezzature funzionali al processo innovativo aziendale; impianti lavorazione o trasformazione dei prodotti aziendali; investimenti funzionali alla vendita diretta delle produzioni aziendali; onorari di professionisti e studi di fattibilità; spese per programmi informatici, acquisizione di brevetti o licenze.

Le domande potranno essere presentate al 30 maggio al 16 settembre 2016.