Cremona. Tutto il mondo ha pianto la scomparsa del maestro Ennio Morricone, autore di colonne sonore senza tempo, immortali. Al teatro Filodrammatici, venerdì 2 ottobre alle 18,30, un concerto a ricordo del grande Ennio Morricone, apre la stagione 2020-2021 del teatro.

La serata sostenuta da Cassa Padana è a ingresso libero. Il teatro Filodrammatici, nel cuore della citta, riprende le sue attività nel rispetto di tutte le n orme sanitarie imposte dal covid19.

Sul palcoscenico, ad onorare il grande maestro Ennio Morricone, un ensemble di grandi musicisti. Iniziando da Luca Fantoni, violinista di fama internazionale, Jean-Michel Molkhou, uno dei più importanti critici e storici del violino contemporanei, di lui scrive: “per la destrezza e passione per il rischio fa onore al suo illustre predecessore, Niccolò Paganini”.

Al pianoforte Yevheniya Lysohor, nata in ucraina nel 2015 si è laureata con 110/110, lode e “menzione speciale” presso il Conservatorio “Claudio Monteverdi” di Cremona. Con loro Umberto Barisciano, diplomato con lode al Biennio Specialistico di Pianoforte presso l’ISSM “Claudio Monteverdi” di Cremona.

Nel corso degli anni Ennio Morricone è riuscito a diventare uno degli artisti più apprezzati in tutto il mondo, un vero e proprio mostro sacro della musica mondiale, se ne è andato a 91 anni lasciando un grande vuoto nel panorama musicale.

Nella serata di venerdì il teatro Filodrammatici si riempirà delle colonne sonore più famose del mondo, che hanno accompagnato film divenuti pietre miliari delle cinematografia. Con la sua musica Ennio Moricone rimarrà una intramontabile icona, difficilmente imitabile, che ci ha regalato grandi emozioni sotto forma di note.

Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.