Trova spazio nel Decreto Crescita un nuovo credito di imposta per la partecipazione delle Pmi a fiere internazionali. A disposizione ci sono 5 milioni di euro.

L’incentivo è diretto a promuovere l’internazionalizzazione d’impresa e finanzia le spese sostenute per le manifestazioni che si svolgono all’estero, quali l’affitto e l’allestimento di spazi espositivi, le attività pubblicitarie, di promozione e comunicazione connesse.

E’ prevista la concessione di un credito d’imposta nella misura del 30% delle spese ammissibili fino ad un massimo di 60.000 euro. Il credito è ripartito in tre quote annuali di pari importo ed è utilizzabile esclusivamente in compensazione tramite il modello F24.

L’assegnazione delle risorse avverrà secondo l‘ordine cronologico di presentazione delle domande.

Possono usufruire dell’incentivo fiscale le Pmi esistenti alla data del 1° gennaio 2019.
Per rendere pienamente operativo lo strumento si attende la pubblicazione del decreto attuativo, nel quale saranno dettagliate le procedure di accesso e sarà indicato l’elenco delle manifestazioni fieristiche internazionali di settore per cui è ammesso il credito di imposta.