Forno Fusorio di Tavernole sul Mella, Brescia. Scheletri, tombe, cimiteri, boschi sinistri, laghi magici, strade inquietanti…non stiamo parlando di un film dell’orrore, anche se potrebbe sembrare. Ci riferiamo a luoghi paurosi realmente esistenti che fanno davvero venire i brividi; destinazioni nelle quali non vorreste mai perdervi, perché nascondono una storia curiosa e terrorizzante.

Non siete obbligati a visitarli, ma visto che siamo quasi a Halloween potete approfittare per conoscerli meglio giovedì 31 ottobre dalle ore 20. Tra questi vi presentiamo la Cattedrale del Lavoro, meglio noto come il Forno Fusorio a Tavernole sul Mella, in Valle Trompia.

Questo è il luogo dove per oltre 5 secoli il minerale di ferro è stato trasformato in ghisa ed in acciaio. Pochi sanno però che qui i più terribili delitti sono stati compiuti, le morti più oscene sono state scovate, corpi senza vita sono stati recuperati sfregiati, e le persone più temibili e pericolose si sono nascoste qui…

Nella notte di Halloween, sangue, intrighi e passione riaccenderanno il forno fusorio della paura. Tutti voi potrete entrare in questo luogo degli orrori, dove nessuno ne uscirà illeso. Vogliamo scommettere?
Si declina qualsivoglia responsabilità per eventuali decessi che dovessero verificarsi nel corso della manifestazione o successivamente ad essa…

E’ gradito il costume a tema di Halloween.

Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.