È stato un cast tutto al femminile, formato da Zoe Saldana, Rosario Dawson, Michelle Yeoh, Michelle Rodriguez, Priyanka Chopra e Rebel Wilson, quello che  ha annunciato il nome dei protagonisti per l’edizione 2018 degli Academy Awards, che si terranno il 4 marzo a Hollywood e verranno condotti da Jimmy Kimmel.

Era dai tempi della “Vita è bella” che un film italiano non riceveva tante nomination.

Chiamami col tuo nome” di Luca Guadagnino festeggia con quattro candidature “pesanti”: miglior film, miglior attore protagonista (il ventiduenne Timothée Chalamet, il più giovane candidato dal ’39), miglior sceneggiatura non originale di James Ivory e miglior canzone, “Mystery of love” di Sufjan Stevens. Il film uscirà nelle sale italiane il 25 gennaio.

La parte del leone l’ha fattaThe shape of water – La forma dell’acqua” del regista messicano Guillermo del Toro con ben tredici candidature, ad una sola nomination del record di 14 di “La la land“, “Titanic” e “Eva contro Eva“: miglior film, miglior regia, miglior sceneggiatura originale, miglior attrice a Sally Hawkins, miglior attore non protagonista a Richard Jenkins, miglior attrice non protagonista a Octavia Spencer, miglior fotografia, miglior montaggio, miglior montaggio sonoro, miglior sonoro, miglior scenografia, miglior colonna sonora e migliori costumi.

Molto bene anche anche “Dunkirk di Christopher Nolan con 8 nomination, “Tre manifesti a Ebbing, Missouri” di Martin McDonagh, con una straordinaria Frances McDormand, con 7, e “L’ora più buia” di Joe Wright, con Gary Oldman, con 6 candidature.

Di seguito le candidature nelle categorie più importanti.

Per il miglior film:

    • Chiamami col tuo nome (Call Me by Your Name), di Luca Guadagnino
    • Dunkirk, di Christopher Nolan
    • Il filo nascosto (Phantom Thread), di Paul Thomas Anderson
    • La forma dell’acqua – The Shape of Water, di Guillermo del Toro
    • Lady Bird, di Greta Gerwig
    • L’ora più buia (Darkest Hour), di Joe Wright
    • The Post, di Steven Spielberg
    • Scappa – Get Out (Get Out), di Jordan Peele
    • Tre manifesti a Ebbing, Missouri (Three Billboards Outside Ebbing, Missouri), di Martin McDonagh

Per la miglior regia:

    • Paul Tomas Anderson per “Il filo nascosto
    • Guillermo del Toro per “La forma dell’acqua – The Shape of Water
    • Greta Gerwig per “Lady Bird
    • Christopher Nolan per “Dunkirk
    • Jordan Peele per “Scappa – Get Out

Per la migliore attrice:

    • Sally Hawkins per “La forma dell’acqua – The Shape of Water
    • Frances McDormand per “Tre manifesti a Ebbing, Missouri
    • Margot Robbie per “I, Tonya
    • Saoirse Ronan per “Lady Bird
    • Meryl Streep per “The Post

Per il migliore attore:

    • Timothée Chalamet per “Chiamami col tuo nome
    • Daniel Day-Lewis per “Il filo nascosto
    • Daniel Kalluya per “TScappa – Get Out
    • Gary Oldman per “L’ora più buia
    • Denzel Washington per “Roman J. Israel, Esq.”

Per la migliore attrice non protagonista:

    • Mary J. Blige per “Mudbound
    • Allison Janney per “I, Tonya
    • Lesley Manville per “Il filo nascosto
    • Laurie Metcalf per “Lady Bird”
    • Octavia Spencer per “La forma dell’acqua – The Shape of Water

Per il miglior attore non protagonista:

  • Willem Dafoe per “The Florida Project
  • Woody Harrelson per “Tre manifesti a Ebbing, Missouri
  • Sam Rocwell per “Tre manifesti a Ebbing, Missouri
  • Richard Jenkins per “La forma dell’acqua – The Shape of Water
  • Christopher Plummer per “Tutti i soldi del mondo

Per le altre nomination vi rimandiamo al sito ufficiale degli Oscars.