Tempo di lettura: 2 minuti

 

Parco Orobie, Bergamo. Esploratori della biodiversità per un giorno con il bioblitz Lombardia in programma nel Parco delle Orobie Bergamasche. E’ stato rinviato all’1 e 2 giugno (l’evento avrebbe dovuto tenersi il fine settimana del 18 e 19 maggio) il censimento regionale nelle aree naturalistiche protette per condividere la conoscenza di flora e fauna.

Un evento di educazione naturalistica e scientifica nelle aree protette lombarde, ma anche l’occasione per un’escursione nel Parco delle Orobie bergamasche, una delle più estese aree protette ad elevata naturalità della Lombardia. Il Parco comprende gran parte del versante meridionale delle Orobie, con imponenti rilievi montuosi che si stagliano fino a oltre 3.000 metri di altitudine ed estese vallate percorse dai fiumi Brembo, Serio e Dezzo, che solcano rispettivamente le Valli Brembana, Seriana e di Scalve, le numerose valli laterali regalano scenari sorprendenti e talora incontaminati.

L’iniziativa consiste nel ricercare, individuare e possibilmente classificare, in un determinato ambiente e per almeno 24 ore consecutive, il maggior numero di forme di vita animali e vegetali. I dati raccolti saranno poi un valido strumento per il monitoraggio della biodiversità regionale.

Possono partecipare al BioBlitz adulti e bambini, accompagnati nelle loro esplorazioni da esperti naturalisti e specialisti di Università e Associazioni scientifiche. La presenza del pubblico è l’elemento fondamentale per lo sviluppo del progetto Citizen Science, che coinvolge in modo attivo i cittadini in una ricerca a carattere scientifico, contribuendo a mappare la biodiversità delle aree protette lombarde.

Ogni Parco o riserva individua alcuni tratti interessanti, chiamati transetti, che vengono percorsi dagli esperti e dal pubblico, diviso in gruppi. I dati raccolti durante il censimento (foto, suoni e video) Carica filevengono inseriti direttamente nella piattaforma informatica del progetto Bioblitz Lombardia utilizzabile sia attraverso la pagina Internet www.inaturalist.org sia mediante l’app per smartphone per diversi sistemi operativi.

Anche il Parco delle Orobie bergamasche in collaborazione con PromoSerio partecipa all’iniziativa con quattro escursioni da non perdere: in compagnia dei naturalisti del Parco sarà possibile riconoscere e osservare da vicino specie vegetali e faunistiche. Sabato 1 giugno, in mattinata a Castione della Presolana mentre nel pomeriggio a Oltressenda Alta con escursioni tra le praterie montane alla scoperta in particolare di farfalle, uccelli e flora.

Domenica 2 giugno sarà invece la volta della Valle del Vò a Schilpario e nel pomeriggio, del Plis Monte Varro per scoprirne la ricchezza floristica. Al termine di ogni escursione aperiblitz per tutti, un momento di relax e di scambio di informazioni con aperitivo offerto a tutti i partecipanti.

La partecipazione è gratuita previa prenotazione obbligatoria entro le ore 12 del 31 maggio tel. 035.704063 oppure e-mail: infopoint@valseriana.eu. Il programma completo dell’evento è consultabile al sito www.parcorobie.it

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *