Leno (Brescia) – Artisti d’eccezione per la Xª edizione di “Capirola in Arte”, spazio permanente dedicato all’arte all’interno dell’Istituto “Vincenzo Capirola” di Leno: venerdì 8 maggio alle ore 11.00 verrà inaugurata una nuova e straordinaria mostra con le opere di Stefano Bombardieri e Roberto Cavalli.

I due artisti, oltre a presentare un’installazione inedita realizzata a quattro mani appositamente per il Capirola, presenteranno altre opere che da sempre caratterizzano la loro produzione e ricerca.

Stefano Bombardieri, la cui notorietà è legata ai grandi animali installati in contesti urbani o ai Sumo appesi, ha esposto alla 52° e alla 54° Biennale di Venezia e lavora tra Italia, Francia e Germania. Le balene, i gorilla, i rinoceronti di Bombardieri sono figure imponenti, più veri del vero, per questo surreali e persino inquietanti. La sua ricerca artistica si sviluppa sulla riflessione su temi importanti, quali il tempo e la sua percezione, l’esperienza del dolore nella cultura occidentale, l’uomo e il senso dell’esistenza.

Roberto Cavalli, fotografo lenese, ha al suo attivo importanti esposizioni in Italia, ha vinto premi e partecipato a numerosi concorsi e contest fotografici; tra i diversi contest si è classificato primo al Premio Arte per la fotografia al Palazzo della permanente di Milano, primo al IV European Photo Contest EBT di Venezia, primo redazione Satura al palazzo Stella a Genova, primo al Premio Celeste a Roma e molti altri. Per Cavalli la fotografia è “la capacità di fermare istanti di vita quotidiana esaltandone l’essenza; è sapere attendere il momento giusto”. E’ un fotografo metropolitano perché la metropoli è la monumentale scenografia, il teatro entro cui l’individuo, comparsa tra la moltitudine, si muove e vive.

“Un incontro inevitabile” è il titolo emblematico della mostra proposta per l’Istituto Capirola. Gli incontri nella vita, che siano d’amore, di amicizia, professionali e anche artistici, sembrano voluti dal destino più che dal caso. Inevitabile è stato l’incontro tra i due artisti, così come lo sarà con gli studenti del Capirola, i quali avranno la straordinaria occasione di avvicinarsi ad un linguaggio artistico veramente innovativo e contemporaneo.

La mostra rimarrà aperta fino alla fine di Giugno durante gli orari di apertura dell’Istituto.