Brescia. Pasti caldi, posti letto e Unità di Strada per aiutare chi è in difficoltà a superare l’inverno, dal 14 gennaio al 3 febbraio si può sostenere l’inverno di Progetto Arca onlusSenzatetto” al numero solidale 45543

Le temperature sempre più rigide mettono a dura prova la vita di chi vive in strada e Fondazione Progetto Arca, da più di 20 anni a fianco delle persone senza dimora, potenzia il suo piano di interventi.

I numeri sono di oltre 5.000 pasti caldi e 2.000 posti letto offerti ogni giorno nei centri di accoglienza. 400 pacchi viveri distribuiti ogni mese alle famiglie in difficoltà. Unità di Strada 7 giorni su 7, composte da operatori e volontari che percorrono, a piedi o in macchina, le zone più sensibili delle città per individuare chi è in difficoltà e offrirgli un panino, un tè caldo, una coperta e l’opportunità di essere accompagnato in un centro di accoglienza.

Sono questi gli aiuti di questo inverno di Progetto Arca in diverse città di tutta Italia (Brescia, Milano, Roma, Napoli, Torino, Lecco, Varese, Pavia e Ragusa), per aiutare chi vive in stato di grave indigenza a superare l’inverno.

Dal 14 gennaio al 3 febbraio è possibile sostenere questi interventi straordinari grazie alla campagna con numero solidale 45543. Inviando un SMS si potranno donare 2 euro, chiamando da rete fissa 5 o 10 euro.

Alberto Sinigallia, presidente di Fondazione Progetto Arca racconta: “D’inverno, per strada, i nostri operatori e volontari sono presenti ogni giorno e ogni notte per dare un aiuto concreto a chi si trova in difficoltà. Questo non significa solamente offrire un riparo dal freddo e garantire un pasto caldo, vuol dire soprattutto iniziare una relazione di fiducia con persone che vivono emarginate e che ora hanno bisogno di essere accompagnate nel loro percorso di reinserimento nella comunità”.

Fondazione Progetto Arca onlus nasce a Milano nel 1994 per portare un aiuto concreto a coloro che si trovano in stato di grave povertà ed emarginazione. Al centro delle sue attività ci sono persone senza dimora, famiglie indigenti, persone con problemi di dipendenza, rifugiati e richiedenti asilo. Accoglie i più deboli e sostiene chi soffre nei momenti di crisi e disperazione.

Con i suoi operatori, educatori e volontari, ascolta senza pregiudizio i bisogni di ogni persona in difficoltà, per accompagnarla in un percorso di recupero e di reinserimento sociale. La Fondazione opera principalmente a Milano, Torino, Roma e Napoli. Nell’ultimo anno ha assistito 80.000 persone, distribuito oltre 2 milioni di pasti e offerto più di 600.000 notti al riparo. Ad oggi Progetto Arca gestisce complessivamente 21 centri di accoglienza e 62 appartamenti per l’integrazione, situati per lo più a Milano e in Lombardia. Qui nel 2016 sono stati ospitate 30.030 persone (senza fissa dimora e migranti richiedenti asilo).