Brescia. Un ciclo di conferenze che indaga sul “nuovo alfabeto della politica” inaugura la stagione 2018-2019 dell’Associazione culturale Colori e Sapori, in collaborazione con CGIL Camera del Lavoro di Brescia, Fondazione DS Brescia e Nuova Libreria Rinascita.

Il Circolo Arci da sempre attivo nell’organizzazione di incontri, corsi di filosofia, letteratura, musica, storia dell’arte, pronto ad aderire a iniziative promosse sul territorio da realtà con cui si condividono valori e finalità.

Colori e Sapori da tempo si interroga al proprio interno sul “vocabolario della cultura”: quale significato assumono, oggi, parole che forse hanno mutato nel corso del tempo valore semantico, potenza evocativa, capacità di fare del proprio senso un punto di riferimento sociale, politico e culturale, di essere già di per sé indicatori di concetti condivisi? 

Ecco il bisogno di interrogarsi e di aprirsi a riflessioni che mettano al centro un “alfabeto della politica” adeguato al presente, al nostro “qui ed ora”, per cercare di comprendere e approfondire un lessico di cui forse ci stanno sfuggendo le complesse polisemie.

E allora, per esempio: cosa intendiamo quando parliamo di Europa? Un’organizzazione internazionale, politica ed economica? Un’Unione di Stati accomunati non solo da fattori economici e geopolitici, ma anche storici e culturali? Si riconosce maggiormente in trattati UE o anche in valori condivisi? Rappresenta ancora il sogno di una Grande Europa o si tratta ormai di un insieme di Piccole Patrie delimitate da muri e confini?

E poi: come interpretare le trasformazioni che si sono succedute e succedono nel mondo del lavoro ? Quali cambiamenti sta apportando la stagione della rivoluzione digitale, che stiamo attualmente attraversando? Questa, che cosa muta nell’organizzazione del lavoro, a livello economico e nella relazioni umane e sociali? Quali i miglioramenti, i peggioramenti, i rischi?

E ancora: dove, come e perché dentro e fuori dal nostro territorio si stanno estendendo a macchia d’olio le disuguaglianze sociali ? Quale il nesso fra precarizzazione del lavoro e degrado sociale? Che cosa intendiamo per povertà e chi sono, oggi, i poveri? Come si pongono e come agiscono i governi dei Paesi occidentali rispetto alla povertà? E rispetto ai poveri?

E quindi: come declinare la parola democrazia  per darle sostanza partecipativa? La democrazia diretta è ancora da intendersi come la forma più corretta e alta della partecipazione sociale? La democrazia delegata e quella digitale sono delle reali nuove forme di partecipazione? Concorrono nella costruzione dei populismi, i quali sostituiscono la forma-partito con movimenti che abbandonano il principio di realtà, e, facendo leva sul vuoto, cavalcano piuttosto ansie e paure individuali e collettive?

E infine: destra e sinistra sono ormai delle categorie superate? I sistemi ideologici e valoriali che contraddistinguevano due fondamentali componenti della politica esistono ancora e costituiscono dei reali punti di riferimento? Stiamo navigando in un mare neutro, scevro da ideologie? E la diade destra-sinistra da che cosa sarebbe sostituita?

Questi sono alcuni degli interrogativi al fuoco, per cercare di rispondere ai quali Colori e Sapori ha organizzato un ciclo di incontri con esperti e relatori qualificati, che si terranno, sempre alle 20.30, il 22 e il 30 ottobre, presso il Salone Buozzi, CGIL, in via Fratelli Folonari, a Brescia, e il 6, 13 e 20 novembre presso la Nuova Libreria Rinascita, in via della Posta 7, a Brescia.

L’ingresso alle conferenze è libero.

Il programma:

lunedì 22 ottobre ore 20.30: Grande  Europa, Piccole Patrie?  – Interviene Monica Frassoni   in dialogo con Marco Traversari e Franco Valenti –  Salone Buozzi, CGIL, Via F.lli Folonari– Brescia

martedì 30 ottobre ore 20.30:  Il lavoro nella stagione della rivoluzione digitale – Intervengono Sergio Albertini e  Alessio Gramolati  In dialogo  con  Silvia Spera  – Salone Buozzi, CGIL, Via F.lli Folonari– Brescia

 martedì 6 novembre ore 20.30:  La colpa di essere poveri – Numero monografico  della rivista Zona Letteraria: studi e prove di letteratura sociale – Interventi di Riccardo Burgazzi e Giuseppe Ciarallo   In dialogo con Daniela Padoan –  Nuova Libreria Rinascita, Via della Posta, 7-Brescia

martedì 13 novembre ore 20.30: Democrazia delegata,  diretta, digitale:  vecchie e nuove forme della  partecipazione –  Interviene Leonardo Bianchi  in dialogo con Mauro Baioni –   Nuova Libreria Rinascita, Via dellaPosta, 7-Brescia

martedì 20  novembre ore 20.30: Destra e Sinistra  categorie superate?-  Interviene Giulio Marcon in dialogo con Flavio Piardi – Nuova Libreria Rinascita, Via della Posta, 7-Brescia