Brescia. Si intitola “Mai soli” il riconoscimento che Regione Lombardia ha assegnato per la prima volta alle associazioni che si sono particolarmente distinte nell’ambito ospedaliero e del soccorso sanitario, riconoscendone l’alto valore e il prezioso contributo che assicurano ai pazienti e alle famiglie, agendo come fattore qualificante dei servizi per il welfare.

Ad Avisco è stato assegnato il premio nella categoria “Con i bambini”, una targa di merito e una scultura dell’artista Ilaria Beretta. Un riconoscimento molto importante che ci rafforza nella volontà di proseguire con entusiasmo nel portare avanti il progetto Cartoni Animati in Corsia.

Cartoni animati in corsia è un progetto ideato, voluto e organizzato da Avisco in collaborazione con l’Ospedale dei Bambini – Spedali Civili di Brescia e la Scuola in Ospedale, consiste nella proposta di laboratori di cinema d’animazione e visione guidata di cortometraggi d’autore ai giovani e giovanissimi pazienti dei reparti pediatrici di Chirurgia, Neuropsichiatria, Oncoematologia, Ortopedia, Otorinolaringoiatria e Pediatria. Nato nel 2012, grazie al contributo di numerosi sostenitori, è oggi a tutti gli effetti un laboratorio permanente.

Produrre un film d’animazione è un’attività molto coinvolgente, che favorisce la socializzazione ed il benessere, aiuta a dare corpo e voce al proprio mondo interiore, anche attraverso l’uso delle nuove tecnologie. Il laboratorio, caratterizzato da un approccio ludico, stimola la creatività e la consapevolezza di sé e crea uno spazio in cui incontrare gli altri, aiutando il bambino ospedalizzato e la sua famiglia a vivere l’ambiente e il tempo della degenza come occasioni di divertimento e apprendimento, oltre che di cura.

36 le associazioni premiate, una per ogni Ats, Asst, e Fondazioni Irccs pubbliche del territorio regionale, suddivise in 5 gruppi: ‘Con la vita’; ‘Con i bambini’; ‘Con i più fragili’, ‘Con chi ha bisogno’; ‘Riconoscimenti regionali’.

– Un riconoscimento che vogliamo condividere con le tante associazioni bresciane che ogni giorno sono impegnate nel servizio prestato per accompagnare il malato, aiutandolo a vivere più serenamente il periodo della degenza e della cura facendosi carico di trovare risposte ai molti bisogni di aiuto, di confronto e di conforto – ha detto Vincenzo Beschi presidente Avisco.

Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.