Tempo di lettura: 2 minuti

Nell’11ª giornata di andata del campionato di serie A2 femminile occhi puntati su Crema dove era in programma il match clou di giornata tra le padrone di casa della Parking Graf Crema e le piemontesi dell’Akronos Moncalieri. Al termine di una bella partita si è imposta la squadra di casa trascinata dai 22 punti di Francesca Melchiori, mentre per le ospiti non sono bastati i 15 punti di Conte.

In virtù di questa vittoria e della contemporanea vittoria nel recupero contro l’ex capolista Ecodent Alpo Villafranca, la compagine del presidente Manclossi balza al comando insieme alle lecchesi della B&P Autoricambi Costa Masnaga (Vente 21) che si aggiudicano il testacoda sul campo della Scs Varese ’95 (Premazzi 19).

Alle spalle della coppia di testa troviamo come detto l’Ecodent Alpo Villafranca (Ramò 16) che si impone in casa contro il fanalino di coda Fassi Gru Albino (Iannucci 32) e mantiene 2 punti di vantaggio sulla coppia piemontese composta da Autosped Castelnuovo Scrivia ed Akronos Moncalieri. Le 2 squadre che nel turno infrasettimanale hanno recuperato il proprio match, che ha visto imporsi la squadra scrivense; in questa giornata le alessandrine (Salvini 13) cedono in casa per mano della Velcofin InterLocks Vicenza (Monaco e Zanetti 15), mentre le torinesi cedono nel finale sul campo della Parking Graf Crema.

A seguire le 2 piemontesi troviamo il terzetto composto da Itas Alperia Bolzano (Fall 22) che si impone in casa contro il Giants Marghera (Pastrello 13), Delser Cric Udine (Vicenzotti 18) che passa sul campo del Fanola San Martino di Lupari (Milani 17) e come detto la Velcofin InterLocks Vicenza che dopo aver vinto il recupero sul campo del fanalino di coda Fassi Gru Albino concede il bis superando in trasferta l’Autosped Castelnuovo Scrivia.

Alle spalle di questo terzetto troviamo il Giants Marghera sconfitto sul campo dell’Itas Alperia Bolzano e mantiene 2 punti di vantaggio sul quartetto composto da Polyglass Ponzano Veneto che si aggiudica lo scontro diretto contro le milanesi de Il Carosello Carugate, le stesse carugatesi, Il Ponte Casa d’Aste SanGa Milano (Gombac 20) che vince nettamente in terra altoatesina contro le Acciaierie Valbruna Bolzano (Mossong 21) ed il Fanola San Martino di Lupari superato a domicilio dalla Delser Cric Udine.

Infine nella zona calda della classifica nulla da fare per Acciaierie Valbruna Bolzano, Fassi Gru Albino e Scs Varese ’95.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *