Soresina, Cremona. Una serata, una cena, dedicata tutta ai bambini portatori di Epidermolisi Bollosa, chiamati “bambini farfalla”, per il secondo anno consecutivo il circolo Arci di Soresina sposa la causa dei bambini farfalla della Striscia di Gaza. La serata prevede una cena con piatti tipici arabi e non. A seguire un spettacolo tra musica, danza e poesie arabe. Una bellissima occasione per poter aiutare concretamente i piccoli della Striscia di Gaza, l’intero ricavato verrà in effetti donato all’associazione PCRF (Palestine Children’s Relief Fund).

Vengono definiti “bambini farfalla” perché la patologia che li accompagna sin dalla nascita rende la loro pelle fragile come le ali di una farfalla. Le lesioni che ricoprono il loro corpo causano molto dolore ed impediscono loro di spiccare il volo nel corso della loro esistenza, talvolta molto breve.

Oltre al disgrazia della malattia questi sfortunati bambini devono affrontare un altro dramma: vivere nella Striscia di Gaza, dove la quotidianità non è semplice per chiunque, c’è scarsità di acqua potabile, blackout continui dell’elettricità che possono arrivare ad averne la disponibilità per sole due ore al giorno come sta accadendo attualmente. Tutto questo in un contesto di assedio dove è difficile uscire dalla Striscia persino per potersi curare.

Il menù della serata prevede: antipasti: insalata russa/coppa, primi: couscous/pasta speck; secondi: stinco/agnello; contorni: peperonata; dolce: dolcetti arabi, riffa di torte.

Il prezzo del menù a scelta è di 20 euro.