Crema, Cremona. L’ultimo incontro invernale conIl viaggio attraverso le immagini”, ci catapulta verso orizzonti marini, sole e cielo blu come in mare, martedì 26 febbraio alle 21 ospite sarà Davide Zerbinati  con racconti e proiezioni dal titolo “Dal Meltemi all’aliseo Portoghese, viaggio di una famiglia in barca a vela”. Una rotta per mare che unisce coste lontane e diverse alla ricerca delle tracce di Colombo.  il ciclo di videoproiezioni a cura di Andreina Castellazzi si tiene nella Sala Cremonesi presso il centro Culturale Sant’Agostino di via Dante 48 a Crema. Ingresso libero.

Lasciare gli affezionati lidi ellenici e il meltemi dopo 18 anni per cercare un viaggio diverso, unendo la vela alla storia, esplorando le città dell’Andalusia e risalendo i fiumi del Portogallo, raccogliendo le informazioni dei più celebri navigatori tra cui Colombo e Enrico il Navigatore, spinti dall’aliseo. Lasciare il caldo mediterraneo per le pescose e fredde acque Atlantiche.

Tecnico, navigatore e papà, Davide Zerbinati è un velista cremonese, che da due generazioni, quasi tre, viaggia in famiglia con una barca in alluminio costruita per esplorare ogni latitudine. Giornalista collaboratore delle riviste del settore, è un architetto navale e perito riconosciuto in Italia e all’estero con varie collaborazioni. Ha unito la passione al lavoro e coinvolto la sua tribù nella sua rocambolesca vita.

Gli appuntamenti di “Il viaggio attraverso le immagini” sono promossi  dall’Associazione culturale Orizzonti Nomadi – L’Angolo dell’Avventura sezione di Crema