Tempo di lettura: 2 minuti

Altra giornata a singhiozzo nel girone Nord di serie A2 femminile che, complici le qualificazioni agli Europei 2021 ed il Covid-19, hanno visto la disputa di soli 3 incontri sui 7 in programma.

Al comando torna solitaria la Parking Graf Crema (Gatti 15) che supera nettamente in casa nel derby lombardo la pericolante Edelweiss Albino (De Gianni 10) e stacca di 2 punti Vicenza fermata dal Covid-19 sul campo della Akronos Moncalieri, la quale nel frattempo deve recuperare altri 2 match.

Alle spalle della compagine berica troviamo il terzetto composto da Delser Crich Udine ed Autosped Castelnuovo Scrivia che a causa dell’impegno in Nazionale della serba Cvitjanovic recupererà il match con le piemontesi il prossimo 15 dicembre insieme alla sorprendente MantovAgricoltura San Giorgio 2000 (Llorente 17) che supera in casa nell’altro derby lombardo il fanalino di coda Blackiron Carugate (Olajide 14).

Alle spalle di questo terzetto troviamo in un affollato centro classifica la Akronos Libertas Moncalieri, Il Ponte Casa d’Aste SanGa Milano, l’Itas Alperia Club Bolzano e Sarcedo che a loro volta precedono la coppia composta da Edelweiss Albino, sconfitta come già detto a Crema, e la Drain by Ecodem Alpo Villafranca (Conte 22) autentica delusione di questo inizio di stagione che a sorpresa cade tra le mura amiche nel derby veneto per mano della Schiavon Ponzano Veneto trascinata dall’ex cremasca Federica Iannucci autrice di 22 punti con 13 su 13 dalla lunetta e che finalmente può sorridere.

In coda solitaria all’ultimo posto con nessuna vittoria all’attivo la Blackiron Carugate che cade nel derby lombardo sul campo della MantovAgricoltura San Giorgio 2000, evento che mette sempre più in bilico la panchina di coach Fassina.