Tempo di lettura: 2 minuti

Badia Polesine (Rovigo) – Da nove anni a Badia Polesine, nell’alto Polesine, si svolge un corteo storico che ricorda la consegna di alcune reliquie di San Teobaldo dall’abbazia della Vangadizza, monastero benedettino, ad Arnolfo, fratello di Teobaldo, in Francia.

Da quello che si evince da vari testi, si sa che Teobaldo apparteneva alla famiglia nobile dei Conti di Champagne e Blois e che nacque a Provins nel 1033.

Ancora giovanissimo, decise di partire con il fedele scudiero per farsi “soldato di Cristo”. Fu pellegrino in molti Paesi d’Europa e, arrivato in Italia, si stabilì a Sossano, nel vicentino, in una località detta Satanica, oggi Sajanega. Qui condusse una vita eremitica e la sua fama si diffuse solo alla morte, nel 1066. Teobaldo venne tumulato nel duomo di Vicenza.

In festa per San Teobaldo

Qualche tempo dopo il suo corpo venne trasferito nell’abbazia benedettina della Vangadizza. In quel periodo Badia Polesine era sotto il dominio della famiglia d’Este e in particolare di Azzo II° e della moglie Ghisenda del Maine.

Nel 1075 alcune reliquie furono portate in Francia. In quell’occasione vennero fatte molte tappe e la conseguenza è che oggi in oltre cento luoghi di Francia si ricorda il passaggio del Santo.

L’associazione Amici di San Teobaldo di Badia Polesine da nove anni propone, assieme alla cittadina francese di St. Thibault-des-Vignes, con cui è gemellata, un corteo storico per ricordare la consegna delle reliquie.

In festa per San Teobaldo

Il tutto si svolge in un clima serio ma festoso: scopo dell’associazione è il recupero di fatti storici che fanno parte ormai della storia delle tradizioni locali.

Il corteo, in calendario quest’anno sabato 27 giugno (se quel giorno sarà maltempo, si rinvia a domenica 28), è l’occasione per scoprire l’importanza che nel Medioevo ebbe l’abbazia della Vangadizza e per ricordare a noi stessi che quello che siamo oggi è il risultato di un cammino millenario fatto dai nostri avi: senza passato non ci sarebbe presente, ed il presente deve avere “memoria” se si vuole un futuro.

In festa per San Teobaldo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *