Tempo di lettura: 2 minuti

Brescia. Sono 20.000 i chilometri da percorrere per raggiungere e unire in un abbraccio virtuale tutte le strutture sanitarie di Emergency in Italia e nel mondo. Per raggiungerli non serve essere grandi atleti, tutti possono partecipare: basta la voglia di mettersi in gioco. La prima maratona virtuale per sostenere i progetti sanitari di Emergency e il diritto alla cura.

Così fino al 7 marzo Emergency chiama a raccolta i maratoneti di tutta Italia, professionisti e principianti, per una corsa differente dal solito per l’emergenza Covid. Quest’anno si parteciperà, ognuno in solitaria, come si preferisce: in un parco, su strada, sul tapis roulant o anche dal divano guardando la serie preferita. Per unirsi alla grande squadra solidale che sostiene Emergency e il diritto alla cura basterà iscriversi aggiungendo i propri 10 chilometri (o più) al percorso collettivo per conquistare insieme i 20.000 che intercorrono tra Sudan, Afghanistan, Italia, Iraq, Uganda, Eritrea, Sierra Leone e il diritto a cure accessibili, gratuite e di alta qualità per tutti.

Non essendo una gara competitiva non ci saranno graduatorie e vincitori, ma è richiesto a tutti i partecipanti di indossare il pettorale dell’evento che arriverà con l’iscrizione, con un disegno realizzato appositamente per l’occasione dall’illustratore Fabio Magnasciutti, e di testimoniare la propria partecipazione con foto o brevi filmati da condividere tramite social network, taggando l’evento con l’hashtag #mymarathonforemergency. Per chi, invece, parteciperà all’iniziativa all’aperto, potrà tracciare il percorso eseguito tramite app per poterlo condividere sui social. Testimonial dell’evento sarà l’attrice Paola Minaccioni, da sempre sostenitrice di Emergency, che ha illustrato in un divertente video i vari modi per partecipare alla maratona.

Per iscriversi all’iniziativa My Maraton For Emergency è necessario registrarsi online tramite il link https://sostieni.emergency.it/mymarathon/. Al momento dell’iscrizione si potranno dichiarare i chilometri in programma con una quota minima di 10 euro, corrispondenti a 10 chilometri di maratona virtuale. Subito dopo, si riceveranno tramite email il pettorale e una cornice per postare la propria foto durante My Marathon For Emergency.

Le iscrizioni saranno aperte dal 15 febbraio fino al 7 marzo, giorno finale della maratona. Si ricorda inoltre di rispettare le regole sul distanziamento fisico e sul divieto di assembramenti attualmente in vigore.

Per saperne di più sull’idea di sanità di Emergency: https://www.emergency.it/idee-che-fanno-bene/la-sanita-che-ci-serve/

Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.