Pescarolo ed Uniti (Cremona) – All’ingresso principale della Scuola Primaria è stata affissa una margherita, quale riconoscimento per una gestione ottimale della mensa che, purtroppo negli anni scorsi, dice il Sindaco di Pescarolo ed Uniti Cominetti Graziano, è sempre stata motivo di lamentele, ma fortunatamente le cose oggi vanno molto meglio.

Non è stata certamente una cosa facile per nessuno, dagli insegnanti ai genitori che seguivano rispettivamente le lamentele dei bambini, sia a scuola che al ritorno a casa, e tantomeno per l’Amministrazione Comunale, “ma tutti assieme ce l’abbiamo fatta” – afferma il sindaco Cominetti – “e oggi ricevere questo riconoscimento dalla Regione è certamente motivo di soddisfazione e di orgoglio per la nostra comunità”.

Certamente leggere il verbale del sopralluogo fatto il giorno 15 gennaio 2019, da due ispettrici dell’A.T.S. Val Padana e inviato al Sindaco del comune e alla responsabile della Cirfood di Reggio Emilia Paola De Paolis, fa un po’ sorridere quando si sente qualche nonna che dice “…ma a quel bambino che non ha mangiato niente, perché non di suo gradimento, perché non gli danno un panino con un po’ di formaggio”.

Quei tempi sono ormai lontani, ogni passo è attentamente seguito dal punto di vista igienico sanitario, e la gestione valutata dagli organismi appositi in ogni suo elemento, come indicato da ogni petalo della magherita: dal comportamento dei bambini, alla collaborazione data dalla presenza degli insegnanti a quella fra tutto il personale, all’organizzazione e pulizia della cucina a quella dell’ accoglienza del refettorio e alla qualità del menù.

Così nella mattinata di mercoledì 30 gennaio, bambini, insegnanti e cuoca si sono ritrovati nella sala mensa, per apprendere la notizia in modo ufficiale dal Sindaco, al quale i bambini in coro hanno confermato, con il pollice verso l’alto e un lungo applauso alla cuoca, il loro si all’attuale gestione della mensa. Il Sindaco, ricordando ai bambini la presenza delle due ispettrici e della relativa pagella che hanno redatto, ha evidenziato come il comportamento dei bambini quel giorno si sia meritato il voto più alto. Una nota certamente positiva, ha detto Cominetti, con l’auspicio però che l’ottimo comportamento, non sia limitato a quel momento , altrimenti quelle signore verranno a toglierci un petalo dalla margherita.

Un merito di tutto questo va sicuramente alla gestione della Cirfood e, in modo specifico, alla cuoca signora Andrea Rossi, che ogni mattina arriva da Bozzolo per preparare una media di 80/85 pasti al giorno, compresi alcuni esterni e per la scuola materna di Pieve Terzagni, per la quale viene a ritirarli la collega Carolina Filiberti.

Andrea è appassionata di cucina e dotata anche di una buona esperienza, dopo 7 anni in un ristorante di Gazzuolo, motivi famigliari, avendo una bambina piccola, l’hanno portata alla Cirfood e dopo alcune esperienze agli ospedali di Casalmaggiore e Cremona è arrivata a Pescarolo, dove si trova benissimo ed ha anche un ottima collaborazione con gli insegnanti. Tutti poi, dalla sala mensa, si sono portati nell’atrio d’ingresso della scuola dove Francesco, con la presenza del Sindaco e del maestro Regonini Alberto, ha appeso alla porta d’ingresso ufficiale, l’ambito riconoscimento.