Tempo di lettura: 3 minuti

Pescarolo ed Uniti (Cremona) – Così sarà certamente per la dottoressa Anna Maria Bianca Arcuri da venerdì 1° novembre. Segretario del comune di Pescarolo ed Uniti dal 28 gennaio 2008, e che oggi svolge il suo impegno in convenzione con i comuni di Castelverde e Pieve San Giacomo, nella serata di lunedì 28 ottobre ha partecipato al suo ultimo consiglio comunale a Pescarolo, in quanto cesserà la sua funzione alla fine di ottobre.

Il Sindaco di Pescarolo ed Uniti, Graziano Cominetti, l’ha ringraziata per il lavoro svolto in questi anni a favore della nostra comunità, con la consegna alla stessa di un mazzo di calle, fiore preferito e una targa ricordo. Il momento al quale hanno partecipato gli ex Sindaci Masseroni Giampietro e Busio Franca, consiglieri, dipendenti, ai quali si sono uniti anche cittadini che, avendo avuto modo di conoscere la Dottoressa, hanno voluto essere partecipi a questo saluto, che si è concluso, dopo un commosso grazie da parte della stessa a tutti i presenti, con le tradizionali foto di rito e un rinfresco.

Considerato che la figura del Segretario comunale, d’importanza vitale nella gestione di un comune, ma pressochè sconosciuta dai cittadini, abbiamo ritenuto corretto fare informazione dando una sintesi del suo percorso professionale.

Nata a Raffadali (Arigento) il 19.10.52. Il papà era farmacista e quindi dava alla famiglia una situazione economica agiata, che riteneva potesse essere un buon presupposto perché Anna Maria restasse in famiglia. Un pensiero però che la stessa non condivideva e così, dopo avere conseguito prima, il diploma di Maturità Classica presso il Liceo Ginnasio statale Empedocle di Agrigento e, successivamente la laurea in Giurisprudenza con 110 e lode, presso l’Università Degli Studi di Palermo, lasciò la Sicilia per trasferirsi a Pavia.

Nel 1981/82, grazie al conseguimento di una borsa di studio, ebbe la possibilità di partecipare ad un corso abilitante per professione segretario, istituito dal Ministero dell’interno presso l’Università di Pavia,conseguendo il titolo con la votazione di 53.50/60. Il primo ottobre del 1983 arrivava per il suo primo incarico al nord e precisamente nel comune di Cencenighe, in provincia di Belluno, dove rimase per tre mesi ,non riuscendo ad entrare a far parte di una società che la trovava quasi ostile e certamente non aiutata a superare la situazione, il ricordo del mare della Sicilia in raffronto alla neve del nord la portò alla decisione di chiedere il trasferimento a Cremona.

La scelta fu favorita dal pensionamento del segretario Boldori (chiamato comunemente Buldurin), prendendo il suo posto, dal 1° Gennaio 1984 come segretario dei comuni di Grontardo e Scandolara R.O. In quell’anno il Sindaco del tempo, Galetti, la convinse a fissare la residenza nel suo comune, dove si costruì la casa, diventando parte integrante del nostro territorio, dove ha avuto modo di crescere professionalmente, con esperienze in altri comuni del territorio.

Nel 2015, oltre ad ottenere il riconoscimento di Cavaliere della Repubblica, si iscrisse al corso SEFA a Roma, conseguendo nel 2016 la qualifica di segretario di fascia A. La scelta della casa nel comune di Scandolara R.O. rientrava in un programma già chiaro, cioè non fare carriera in giro per l’Italia, ma restare in zona preferendo le piccole realtà, nelle quali, come ha testimoniato questa ultima esperienza, si riesce a trovare ancora il rapporto umano.

Ora come sarà la sua giornata, tornerà nella sua Sicilia?
Sicuramente il primo di Novembre sarà un giorno speciale che incomincerò senza fare il consueto programma della giornata che, a questo punto sarà tutto da riscrivere e, da quel momento, dovrò adeguarmi all’idea di prendere i soldi senza lavorare. La Sicilia resta certamente l’amore più grande, ma non mi resterà altro che alternare la mia presenza , con un territorio nel quale ho vissuto per 35 anni , conoscendone peculiarità e persone che non posso certamente mettere in secondo piano“.

Alla Dottoressa Arcuri che ringraziamo per la collaborazione, non possiamo che fare i nostri migliori Auguri, ai quali uniamo anche quelli dell’intraprendente suo primo ex Sindaco e concittadino Galetti Silvio.

CONDIVIDI
Giampietro Masseroni
Classe 1940. ex sindaco di Pescarolo, appassionato estimatore del proprio territorio, del quale conosce- e riporta- vita, morte e miracoli...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *