Pescarolo ed Uniti (Cremona) – Come se non bastasse il Covid a creare problemi, anche il maltempo c’ha messo lo zampino. Comunque, considerate le premesse e le problematiche varie, i responsabili di G.S. e Pro Loco si ritengono soddisfatti per come sono andate le cose, considerato che l’obiettivo era dare un segnale in occasione della ricorrenza del Patrono San Giovanni e in questo noi c’eravamo, e quindi riteniamo l’obiettivo raggiunto.

Ora ci addentriamo nel nuovo mese e nel calendario AUSER lo spazio riservato alle iniziative del mese, è completamente spoglio, una sosta imprevista? No , tutto secondo programma e la conferma viene anche dal calendario AUSER nel quale lo spazio riservato alle iniziative del nuovo mese, ormai prossimo, è vuoto.

Dopo un periodo molto impegnato, si respira un attimo, anche se per i volontari del G.S. possiamo parlare di una sosta relativa in quanto, siamo ormai prossimi alle iniziative legate al calcio, sempre a condizione, precisa il D.S. che qualcosa venga modificato nell’ambito delle prescrizioni anticovid.

Il primo impegno ufficiale vedrà la squadra che partecipa al campionato di seconda categoria, impegnata nelle tre partite di coppa in programma domenica 13 settembre al Pala Maris contro la Sported. La successiva, domenica 20, a Pescarolo contro la Pievese e infine giovedì 1° ottobre saremo a Vescovato contro la Leoncelli. Tutto questo mentre domenica 27 Settembre si giocherà la prima di campionato. Completamente fermo invece tutto quanto riguarda il programma della squadra Juniores.

Una sosta più concreta, o meglio forzata e legata al covid, per quanto riguarda la Pro Loco.Dovremmo essere già avanti con i lavori del Carnevale”, dicono gli addetti ai lavori, ma avviati primi contatti con gli altri gruppi che operano nel settore, tutto si è fermato e ad oggi regna l’incertezza. Andare avanti a prepararsi, investendo anche soldi, con nuovi scambi di materiali non è possibile in quanto è tutto fermo legato all’evolversi del covid. Logicamente si è di fronte al rischio di investire per niente e dopo l’esperienza negativa di quest’anno, l’incertezza al momento la fa da padrona.

Un settembre vuoto, quindi il prossimo appuntamento con i volontari Pro Loco è per il secondo fine settimana di Ottobre con gli “Sgabei”. Anche se è presto, va comunque detto preventivamente, precisano gli stessi, che se la situazione non migliorerà, anche questa iniziativa resta nel dubbio. Fortunatamente il volontariato nel comune di Pescarolo ed Uniti, si muove anche in altri settori, tra questi certamente il sociale e la cultura. Proprio in merito a quest’ultima, qualcosa sembra sia in cantiere, sempre purtroppo condizionato dal covid, al momento per la cronaca non resta che aspettare.