Tempo di lettura: 1 minuto

Bagnolo Mella (Brescia) – Protagonisti sono Vito e Carla, separati da qualche anno. Poi ci sono i loro due figli adulti, Nicola e Rosa, che vivono insieme. E poi c’è anche Mara che compie tre anni e desidera avere vicino il padre quando spegnerà le candeline di compleanno.

Il matrimonio di Vito e Carla è finito per la gelosia e la violenza. Ma Vito  minaccia ancora Carla. E la picchia ancora, quando ci riesce. Vito, che da sempre vive una vita parallela. Con un’altra donna. E una bambina, di cui forse è il padre.

Appuntamento domenica con la scrittrice barese
Appuntamento domenica con la scrittrice barese

La tragedia arriva proprio davanti alle candeline di Mara. Da qui iniziano azioni e dialoghi serrati. Da qui il libro corre e scorre fra le mani, lasciandoti spesso con il fiato sospeso.

In questo libro, che sarà presentato questa domenica a Bagnolo Mella, la giovane barese Antonella Lattanzi costruisce un meccanismo narrativo miracoloso – un giallo, un noir, una storia d’amore – popolato di creature ambigue. Attraverso una macchina linguistica prodigiosa e un ritmo incalzante e cinematografico, percorre in funambolico equilibrio il crinale che separa bene e male, colpa e giustizia, amore e violenza.

E rivela, uno dopo l’altro, i segreti che ruotano attorno ai suoi personaggi, fino a far luce su quello che è successo davvero quella notte di compleanno.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *