Tempo di lettura: 2 minuti

Parco Faunistico dell’Abatino, Rieti. Avete un amore sfrenato per gli animali e la voglia di passare una vacanza in gruppo per realizzare un progetto? Lo stage di Vitadacani nella settimana dal 30 luglio al 5 agosto fa per voi. Un’esperienza unica per un corso di formazione pratico-teorica sulla gestione di rifugi e centri di recupero per gli animali presso il CRAS Parco Faunistico dell’Abatino.

Organizzato da Vitadacani, un’associazione di volontariato senza scopo di lucro che opera in difesa dei diritti animali.  L’associazione gestisce anche Santuario Porcikomodi nella campagne del bresciano a Chiari, dove i partecipanti del territorio potranno fare volontariato dopo lo stage.

Il corso si prefigge la finalità di formare i partecipanti in merito alla realizzazione e gestione di strutture dedicate al recupero e alla cura di animali di specie diverse, siano essi selvatici, esotici o cosiddetti da reddito. L’intento del corso è sia quello di dar la possibilità di osservare, direttamente sul campo, l’attività che si deve affrontare quotidianamente nella gestione di un CRAS Centro di Recupero per Animali Selvatici, sia quello di trasmettere dei contenuti riguardanti la gestione di una struttura per animali nelle sessioni teoriche.

La settimana di formazione si terrà presso il CRAS Parco Faunistico dell’Abatino, vicino Rieti e all’interno di un grande casale attiguo. Gli spostamenti interni al parco saranno a piedi, muovendosi per i sentieri tra le colline. Nel corso della settimana si visiterà il Parco dei Lucretili per una magica osservazione di fauna notturna e del cielo stellato. Durante lo stage realizzeremo una grande struttura per accogliere i caprioli.

I partecipanti verranno ospitati nel casale confinante con il Parco. La colazione del mattino così come il pasto della pausa pranzo e la cena avranno luogo nella lunga tavolata del casale. I pasti serviti saranno ovviamente vegani, nel rispetto di tutti gli animali. Il pernottamento sarà anch’esso all’interno di questa suggestiva casa. Sarà un’accoglienza semplice e spartana improntata sullo spirito di convivenza, di confronto e di adattamento.

Vitadacani è una Onlus che opera, senza scopo di lucro, per la liberazione animale. Gestisce due parcocanili e due santuari per animali da reddito liberati dallo sfruttamento. Si batte contro l’abbandono, il randagismo, la vivisezione, l’importazione, l’esportazione e il traffico di animali e ogni forma di sfruttamento e maltrattamento degli stessi. Porta avanti progetti di recupero di animali salvati dall’industria della carne, animali da laboratorio, cani morsicatori, animali disabili o vittime di maltrattamenti. Promuove la cultura vegan e antispecista attraverso programmi educativi e didattici. Ha salvato “LeBambine” e le mantiene presso il Parco Faunistico di Piano dell’Abatino. 

Il Giardino Faunistico di Piano dell’Abatino è una Onlus che promuove attività sociali, culturali, didattiche, editoriali e programmi di educazione ambientale, al fine di favorire una migliore conoscenza di tematiche naturalistiche con attenzione ai processi evolutivi. Gestisce l’omonimo Parco Faunistico, al cui interno operano il Centro di Recupero, il Santuario Animale, il Centro di Etologia, nonché il Centro di Didattica www.parcoabatino.org.

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *