Tempo di lettura: 2 minuti

Brescia. L’allegra pedalata in sicurezza Bimbimbici lungo percorsi urbani promossa ogni anno da FIAB-Federazione Italiana Amici della Bicicletta, torna in oltre 200 città italiane domenica 12 maggio, con la partecipazione di giovani e giovanissimi che invitano i grandi ad incentivare la mobilità sostenibile e diffondere l’uso delle due ruote.In tutte le regioni sono tantissimi gli eventi, nella sola provincia di Brescia si svolge in città, a Montichiari e Borgosatollo.

Confermato lo slogan “Bimbimbici: la nuova fiaba della bicicletta”, con particolare attenzione al clima e all’ambiente. Un fantastico universo per l’ambientazione di Bimbimbici dove la bicicletta non è un mezzo qualunque ma può vantare molti superpoteri: non inquina, non fa rumore, non occupa tutto lo spazio delle auto e sa rendere le persone più allegre.

L’ambientazione nel fantastico universo dei supereroi è stata confermata anche per l’edizione 2019 di Bimbimbici, la tradizionale manifestazione che quest’anno compie vent’anni e che FIAB propone nella seconda domenica di maggio, in occasione della giornata nazionale della bicicletta. Coinvolgendo in primis le famiglie, Bimbimbici intende, inoltre, sollecitare la collettività a una riflessione generale sulle necessità di creare zone verdi e piste ciclabili per aumentare la vivibilità dei centri urbani.

“Oggi più che mai abbiamo bisogno di far crescere una nuova generazione di cittadine e cittadini, che abbiano una consapevolezza dell’importanza dell’ambiente che li circonda e di quanto le azioni personali, come prendere la bicicletta per andare a scuola, possono fare la differenza tra una città inquinata e una sana. La giornata di Bimbimbici non è solo una festa per le famiglie: è il modo di seminare idee belle per le città”, dice Giulietta Pagliaccio, presidente FIAB.

La Federazione Italiana Amici della Bicicletta Onlus, è un’organizzazione riconosciuta dal Ministero dell’Ambiente quale associazione di protezione ambientale che ha come finalità principale la diffusione della bicicletta quale mezzo di trasporto ecologico, in un quadro di riqualificazione dell’ambiente sia urbano che extraurbano. Riunisce quasi 150 associazioni autonome locali, sparse in tutta Italia, che hanno lo scopo di promuovere l’uso della bicicletta sia come mezzo di trasporto quotidiano per migliorare traffico e ambiente urbano, sia per la pratica dell’escursionismo in bicicletta, vale a dire di una forma di turismo particolarmente rispettosa dell’ambiente.

Divulgare l’uso della bicicletta e la sua sicurezza nei giovani e giovanissimi è da sempre un obbiettivo della FIAB che con Bimbimbici vuole, infatti, sollecitare la collettività a una riflessione generale sulle necessità di creare zone verdi e piste ciclabili riaffermando il tema della sicurezza dei più piccoli negli spostamenti quotidiani, educando i bambini all’uso della bicicletta e coinvolgendo il mondo della scuola attraverso specifici percorsi didattici. Bimbimbici si propone, inoltre, di sensibilizzare il mondo politico per incentivare la realizzazione di percorsi ciclo-pedonali e progetti di moderazione del traffico.

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *