Tempo di lettura: 3 minuti

Se nei vostri sogni c’è partecipare ad un viaggio in piena sintonia con la natura, da pochi giorni è nato il nuovo progetto WWF Travel, germogliato dall’esperienza e professionalità di WWF Italia, l’organizzazione no profit che dalla sua fondazione nel 1966 si dedica alla conservazione della natura del mondo. Dalla scorsa primavera la programmazione promuove viaggi, itinerari e soggiorni in Italia e nel Mondo, mantenendo come comune denominatore la scoperta e il rispetto della natura.

WWF Travel nasce per promuovere un turismo naturalistico e responsabile, che sensibilizzi giovani e adulti alla salvaguardia dell’ambiente. Con WWF Travel si vuole dimostrare che è possibile e necessario viaggiare in modo sostenibile e che il turismo può essere una risorsa a tutela della natura.

La nuova sezione del WWF cura l’organizzazione e la commercializzazione di una serie di viaggi verso destinazioni estere, capaci di conciliare il desiderio di evasione e vacanza con le esigenze di conoscenza naturalistica di viaggiatori più consapevoli e appassionati. Il turismo oltre ad essere un’opportunità per conoscere da vicino le bellezze naturali non solo del mondo, ma anche sotto casa, è un ottimo alleato nella conservazione della Natura. Ovviamente se fatto in maniera responsabile e coerente con la missione del WWF.

La sua programmazione si articola in:

Campi Estivi: nei mesi di giugno e luglio, 27 destinazioni, 65 campi della durata da 5 a 7 giorni, per ragazzi da 7 a 17 anni.

Oasi Stay: soggiorni nelle Oasi WWF, esperienze per ragazzi e adulti nelle oasi italiane in grado di fornire ospitalità.

Tour Natura nel Mondo: 12 viaggi-evento nel 2018, viaggi iconici, esperienziali e di conoscenza a partenza unica, sulle tracce di animali in pericolo di estinzione, habitat a rischio o semplicemente patrimoni naturali da visitare e salvaguardare.

Tour Natura in Italia: Whale watching in Sardegna; natura senza dimenticare la cultura e l’enogastronomia in Campania, nei territori del Cilento, dichiarati da Unesco Patrimonio dell’Umanità.

Il turismo può essere un alleato della conservazione della natura. Non solo può aiutare a finanziare in modo diretto i progetti di tutela ma crea reddito per le comunità locali, divenendo una motivazione aggiuntiva nella difesa del capitale naturale.” Ha dichiarato Gaetano Benedetto, Direttore Generale WWF

Il WWF promuove, da sempre, una cultura del viaggio sostenibile e responsabile, rispettoso dell’ambiente e dei valori dei luoghi visitati. Per il WWF una visita corrisponde ad una esperienza, alla scoperta di un luogo e, quindi, costituisce un elemento educativo che rimane nel tempo e aiuta a crescere soprattutto i più piccoli. Ci auguriamo che WWF Travel coinvolga sempre più persone nello stile di viaggio WWF e di stupirle con la bellezza e la meraviglia che la natura ci offre”.

Infine WWF Travel sta organizzando, in collaborazione con esperte organizzazioni di biologia naturalista, come Biosfera Itinerari, viaggi di approfondimento, scoperta e osservazione della fauna e degli ambienti accompagnati da professionisti della conservazione in Uganda, India e soprattutto Repubblica centrafricana (prevista per il Gennaio 2019) dove il WWF sta finanziando attività di salvaguardia del gorilla di pianura nella stupenda Riserva di Dzanga Sangha.

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *