Lovere, Bergamo. Anche quest’anno l’Accademia Tadini propone “Un’estate di sere incantate”, la rassegna dedicata a chi voglia visitare, in orario serale, la Galleria del conte Tadini a Lovere. Per tutti i venerdì del mese di agosto e fino al 7 settembre il museo aprirà infatti le sue porte fuori dall’orario consueto, dalle ore 21 alle 24, a ingresso ridotto: in programma eventi e iniziative per grandi e piccini.

Visite serali all’Accademia Tadini con incontri per bambini e reading: protagonista la mostra di Giorgio Oprandi, il “pittore loverese delle colonie”. I visitatori avranno la possibilità di visitare “Lo sguardo del Viaggiatore”, la mostra sulla vita e le opere di Giorgio Oprandi allestita dal 30 giugno al 9 settembre presso gli spazi dell’istituzione culturale loverese.

Il 3 agosto, il 17 agosto e il 31 agosto a partire dalle ore 21,15 sono in programma percorsi tematici dedicati alla mostra che è un percorso alla riscoperta del pittore di Lovere (1883-1962), legato all’Accademia Tadini fin dall’inizio della sua formazione artistica iniziata sui banchi della Scuola di disegno.

Da segnare in agenda il reading musicale del 7 settembreIl mio vagabondaggio eritreo. Aneddoti di viaggio del pittore Giorgio Oprandi” a cura di Tiberio Ghitti e Matteo Fiorini.

Due gli appuntamenti in programma pensati per i bambini dai 6 ai 13 anni. Il 10 agosto dalle ore 21,15 spazio ad un percorso guidato con laboratorio dal titolo “Cartoline da Faustino: in viaggio con la famiglia nell’Italia del Grand Tour”, un viaggio alla riscoperta dell’Italia di fine Settecento.

I bambini, seguendo le indicazioni che troveranno all’interno delle sale della Galleria, ripercorreranno le tappe del viaggio che Faustino Tadini, la guida ideale di questa avventura, intraprese con il padre Luigi, e costruiranno nella Sala dei Colori la propria “valigia da viaggio”.

La sera del 24 agosto invece i più piccoli diventeranno dei veri e propri detective ed entreranno a Palazzo Tadini per risolvere un enigma che si cela nelle sale del Museo. Entrambi gli appuntamenti sono a cura dell’associazione Girarte.