Orzinuovi, Brescia. “Unisciti a noi, puliamo il Mondo” è l’appello che ogni anno, e in quest’anno in particolare, lancia Legambiente. Un invito raccolto dal circolo Legambiente Valle dell’Oglio che ha fatto cordata con altre associazioni, il Comune di Orzinuovi e Parco Oglio Nord per le giornate 26 e 27 settembre con “Puliamo il Mondo 2020”.

 – La pandemia che ha colpito l’Italia e il resto del mondo ha cambiato le nostre abitudini, il nostro modo di vivere, di lavorare, di spostarci, di rapportarci con le persone; ma non la voglia di impegnarci in prima persona per il bene comune – raccontano dal circolo Legambiente – Ora più che mai è importante rimboccarci le maniche per rinforzare il senso di appartenenza ai nostri territori, per costruire una nuova armonia tra l’ambiente e le persone. Il nostro è un ambientalismo povero, spontaneo, senza sponsor, fatto solo ed esclusivamente con la forza del volontariato dei soci.

Questo spirito ha fatto si che altri amici di altre associazioni: Il gruppo Netaiurs, Controllo del Vicinato, rete AlternAttiva, Officina dell’arte, Ami, Co.Ge,  insieme al Parco Oglio Nord ed il comune di Orzinuovi, aderissero al progetto internazionale “Clean Up the Word”, che in Italia Legambiente ha fatto suo con l’evento “Puliamo il Mondo”.

La ventottesima edizione però, almeno nel nostro ambito, non vedrà coinvolto il mondo della scuola, alle prese con un inizio dell’anno scolastico estremamente difficile a causa Covid, rimandando la loro presenza, come istituzionalmente la manifestazione prevede, per l’anno 2021.

Per il circolo Legambiente Valle dell’Oglio non è la prima grande iniziativa post lockdown, infatti è stata preceduta dalla manifestazione “Puliamo il mare partendo dal fiume” svoltasi il 22 Agosto sempre in compagnia delle associazioni citate prima e sempre con il patrocinio del Parco Oglio Nord e del comune di Orzinuovi ed in questo caso anche del comune di Soncino. Un evento che ha avuto una grande presenza di volontari, pieni di entusiasmo e di partecipazione che ha permesso di liberare l’ambiente in particolare le rive del fiume Oglio, da quasi 8 quintali di rifiuti, che grazie al nostro intervento non finiranno in mare.

Il 26 Settembre per la manifestazione “Puliamo il mondo 2020”, l’attenzione sarà rivolta verso l’ambiente urbano, con una raccolta dei piccoli rifiuti nelle zone periferiche della città o in quei posti dove per i motivi più svariati, vengono incivilmente abbandonati.

Durante il ritrovo, fissato presso i giardini pubblici in viale Filzi, i partecipanti verranno informati sulle procedure anti covid, da mettere in atto durante la raccolta.

La giornata del 27 invece, sarà l’occasione insieme alle altre associazioni coinvolte nel progetto e con la partecipazione del Parco Oglio Nord, di allestire nei giardini di viale Filzi dei gazebo per intrattenere i più piccoli con i genitori con dei giochi educativi e testimoniare il grande e urgente bisogno della società di vivere in un mondo più pulito, per mandare un messaggio di speranza e di un futuro sostenibile al paese, oggi in forte difficoltà.