Tempo di lettura: 2 minuti

Verolavecchia, Brescia. Una splendida iniziativa unisce alcuni comuni della Bassa bresciana: “Uniti per la lettura, un progetto che si rivolge ai giovani e giovanissimi, uno stimolo tutto da scoprire e coltivare. Il progetto Uniti per La Lettura è stato riconosciuto e finanziato da Fondazione Cariplo grazie al bando “Per il libro e la lettura”.

Ha unito in una cordata per la cultura i comuni di Verolavecchia, Borgo San Giacomo, Cigole e San Paolo. La lettura rappresenta molto più di quanto in molti immaginano. Leggere un libro non è soltanto un modo per trascorrere il tempo. Le pagine dei libri contengono parole, storie, sentimenti capaci di trasferire nel lettore emozioni, fargli scoprire mondi inesplorati e inimmaginabili. La lettura inoltre, come dimostrato da diversi studi scientifici, ha anche dei benefici per la psiche e la salute delle persone, in spicial modo nella formazione dei giovani e giovanissimi.

Per questo il progetto si pone come obiettivo primario la promozione alla lettura rivolta alle fasce d’età comprese tra 0 e 25 anni, e sarà realizzabile grazie alla collaborazione con la Rete Bibliotecaria Bresciana e Cremonese, del Sistema Bibliotecario Bassa Bresciana Centrale e di varie Associazioni presenti nel territorio dei quattro Enti Locali.

Le attività del programma verranno distribuite nell’arco dell’anno 2022 e vedono in primis l’ampliamento degli orari di apertura delle Biblioteche e la diversificazione delle iniziative proposte da quest’ultime, come, ad esempio, l’organizzazione di laboratori e corsi, letture animate, maratone di lettura e caccie al tesoro letterarie. In aggiunta, uno degli obiettivi è quello di migliorare la comunicazione delle Biblioteche, potenziamento che verrà effettuato sia sulla parte offline – attraverso la stampa di locandine, manifesti, coinvolgimento degli istituti scolastici – sia su quella online, con l’allestimento e l’utilizzo di pagine social volte a stimolare il target giovanile.

Il bando di Fondazione Cariplo Per il Libro e la Lettura è stata l’occasione per avviare un confronto tra gli enti e condividere la necessità di lavorare insieme e attivare interventi in grado di generare maggiore impatto sui territori – afferma Laura Alghisi Sindaco di Verolavecchia – Le biblioteche giocano un ruolo chiave nei nostri Comuni, non solo per la loro funzione primaria, ma anche perché spesso rappresentano l’unico luogo, oltre alla scuola, in cui sia possibile accedere liberamente e gratuitamente alla cultura, in tutte le sue forme.

Ogni comune ha stilato un programma per coinvolgere a pieno la popolazione giovanile, per favorire una partecipazione attiva al progetto, che di snocciolerà con eventi differenziati per tutto il 2022, che vedranno un ruolo primario delle Biblioteche, ma sconfineranno, oltre naturalmente all’attenzione ai libri, in letture animate, caccie al tesoro letterarie, laboratori di fan ficton, Flash Mob, maratone di lettura e molto altro.

Al grido di leggere, leggere, leggere!