Tempo di lettura: 1 minuto

Padernello di Borgo San Giacomo (Brescia) – A ottobre torna il classico appuntamento che la Fondazione Nymphe propone al Castello di Padernello.

Agostino Garda, curatore e relatore delle serate, presenta le novità librarie attingendo ai nomi più significativi della scrittura nazionale ed internazionale, ma anche prestando attenzione al vivace mondo degli autori della Brescianità che trovano ospitalità presso case editrici del territorio.

Il titolo del programma è già di per se esplicativo: in un’ora o poco più viene presentato il profilo dell’autore e poi alla sintesi e commento dell’opera presa in esame.

Svariati i filoni che verranno trattati durante i vari incontri in programma: dal romanzo, alla saggistica, ai viaggi, attualità e, quando per quanto possibile, la serata ospita l’autore stesso e l’evento si trasforma in intervista.

Il tutto sempre secondo la filosofia del Castello che resta promuovere il pensiero attraverso la passione per la lettura.

Il programma nel dettaglio:

giovedì 1 ottobre – “L’esercito delle cose inutili” (Einaudi)
di Paola Mastrocola
giovedì 8 ottobre – “L’amore prima di Internet. Lettere a Naja da un’eterna adolescente” (Angolazioni)
di Elena La Rosa
giovedì 15 ottobre – “La guerra dei nostri nonni” (Mondadori)
di Aldo Cazzullo
giovedì 22 ottobre – “L’aria scritta” (Grafo)
di Gian Mario Andrico

CONDIVIDI
Laura Simoncelli
Dopo il diploma di liceo scientifico, si laurea all’Univeristà Cattolica di Brescia nel 2004 in Lettere e Filosofia. Collabora con Fondazione Civiltà Bresciana e Bresciaoggi con stesura di articoli sportivi, cronaca e tempo libero. Dal 2004 al 2017 fa parte della redazione di popolis. E’ docente di italiano e storia presso le scuole medie e superiori

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *