Tempo di lettura: 2 minuti

Valsavarenche, Aosta – Anche quest’anno il 7° Festival Paradiso Musicale sarà un’edizione più intima nel rispetto delle norme e dei regolamenti sanitari, sempre immersi in una delle più belle ed incontaminate oasi naturalistiche delle nostre Alpi.

Il Festival Paradiso Musicale, nato nel 2015, è sempre stato un appuntamento che portava la musica alla gente, spostandosi in diverse location, a cominciare da Degioz presso la Sala Consiglio, per passare a capannone adiacente al Comune, l’hotel Parco Nazionale, per diventare itinerante nelle vie del centro storico durante la Fiha di -s-Artisan, ed estendersi pian piano anche in tutta la valle.

Durante le varie edizioni, tutte caratterizzate di una numerosa partecipazione sia di villeggianti che di residenti, si sono esibiti diversi artisti di livello nazionale ed internazionale, portando la qualità artistica a qualsiasi altitudine.

Per l’edizione 2021, che rappresenta un messaggio ed un impegno di rientro alla normalità a causa della pandemia Covid-19, la scelta degli organizzatori del festival è stata quella di mantenere il segnale di ripresa già lanciato nel 2020, limitando le attività musicali in località Degioz, presso gli accoglienti locali del Capannone Pro Loco, adiacenti al Comune.

Rimane sempre l’obiettivo di ampliare gli spettacoli lungo quasi tutta la Valsavarenche, collegando i vari borghi con il denominatore comune della musica, ma continuiamo a credere che le diverse forme di espressione artistica possano coinvolgere sempre più persone in una località come la Valsavarenche che rimane ancora un piccolo gioiello, davvero “angolo di Paradiso”, all’interno del Parco Nazionale.

Il Festival inizierà il 20 agosto, con un aperitivo/concerto pomeridiano alle 17:30, con il concerto di The Bluedogs, Giacomo Aime & Umberto Poli che mescolano musica, racconti, suoni reali e surreali, voci, e poi ancora cavalieri al galoppo, aquiloni, aeroplani, api ronzanti e amori che non conoscono l’incedere del tempo.

Questi due musicisti organizzano scorribande musicali insieme dal 2011 all’insegna di un sound che strizza l’occhio alla California degli anni ‘70 (CSN&Y su tutti), al blues e alla migliore tradizione cantautorale italiana (Fabrizio De Andrè, Lucio Battisti, Edoardo Bennato). Ogni loro concerto si trasforma in un viaggio nel mondo dell’immaginario, un delicato percorso fatto di personaggi e storie, le cui trame sonore sono armoniosamente rappresentate dal perfetto connubio di corde, groove e poesia. Si esibiranno anche Sabato 21 Agosto alle 11,00.

La sera di sabato 21 agosto, per un aperitivo alle 17:30, sarà la volta Laura Fedele e Marco Brioschi, piano e tromba, due eccellenti musicisti, formatisi entrambi nella grande fucina Jazz della Milano anni ’80, si ritrovano per giocare insieme sulle note dei grandi standards americani, ma non solo: vista l’ecletticità del duo, non mancheranno infatti le deviazioni di percorso, per un concerto ricco di colori, sfumature e poesia.

Laura Fedele è stata anche ospite di The Voice Senior nel dicembre 2020. Il loro concerto si ripeterà anche domenica 22 agosto 2021 alle 11 sempre presso il Capannone della Pro Loco adiacente al Comune di Degioz.