Tempo di lettura: 3 minuti

Se state pensando di organizzare una vacanza alle Canarie e non sapete quale isola scegliere, provate a seguire questo itinerario che vi farà scoprire sette isole in sette giorni, alla ricerca delle spiagge più belle tra quelle con la sabbia impalpabile del deserto e quelle colorate: rosse, nere e anche dai riflessi blu.

Le Isole Canarie sono un territorio inondato dal sole e rinfrescato dal vento costante, non per niente, sono conosciute come ‘le isole fortunate’. Attorno alle isole ci sono baie, calette e lunghe distese di sabbia.

Ci sono angoli per tutti i gusti, ecco sette spiagge imperdibili per la loro bellezza e
la qualità della loro acqua e sabbia. Perché allora costringersi a scegliere un’isola sola, meglio visitarle tutte.

Il viaggio alla scoperta delle spiagge delle isole Canarie incomincia dall’isola di Fuerteventura, detta “l’isola lenta”, per voler sottolineare il clima di relax che la
contraddistingue.

Le dune di Maspalomas
Le dune di Maspalomas

La spiaggia consigliata da visitare a Fuerteventura è Playa de Corralejo. Si tratta di nove chilometri di battigia davanti alle dune di Corralejo. Questo è un posto dove le acque turchesi lambiscono una costa coperta da sabbia bianca e fine formata naturalmente dall’erosione delle conchiglie marine.

Questa particolare sabbia si può usare per un trattamento esfoliante della pelle, insomma
un’autentica spa naturale, con vista sulle isole di Los Lobos e Lanzarote.

Da Fuerteventura si raggiunge Lanzarote in 25 minuti di traghetto. Nel sud dell’isola si può visitare una delle sue spiagge più famose: Papagayo, una baia di sabbia bianca di dimensioni ridotte ma grande bellezza.

Con la forma di una baia o meglio di una conchiglia. Papagayo è bagnata da acque
cristalline, verde smeraldo, che rimangono calme per tutto il giorno come fosse
una piscina. È perfetta per lo snorkeling e per godersi la bellezza dei suoi fondali.

Lanzarote è ben collegata a Gran Canaria con voli interni della durata di 45 minuti. Su quest’isola i turisti possono sperimentare un “continente in miniatura”, a causa della grande
diversità di microclimi influenzati dal variegato paesaggio e territorio.

La spiaggia da non perdere è quella di Maspalomas, fiancheggiata dalla riserva naturale delle dune di Maspalomas, è una destinazione ideale per le vacanze in famiglia e il luogo perfetto per trascorrere giornate al sole.

Per un’esperienza romantica dirigetevi verso le dune la sera e ammirate il tramonto dietro il faro di Maspalomas.

Da Gran Canaria occorrono 50 minuti di volo per arrivare sull’isola di El Hierro, la Isla del Meridiano è l’isola più meridionale della Spagna, un’isola da godere con i cinque sensi, per scoprire i suoi paesaggi e sentire la sua tranquillità.

La spiaggia consigliata da vedere è Playa El Verodal, dove si sentirà viva la forza della natura. Le rocce sono colate laviche, la sabbia è rossa e le sue correnti sono tumultuose, anche per questo è sconsigliato farci il bagno. Meglio godersi il paesaggio dalla riva, magari
all’imbrunire, da qui si guarda verso l’immensità dell’Oceano Atlantico.

Da El Hierro si prende di nuovo l’aereo e in 70 minuti di si raggiunge l’isola di La Palma, l’isola bella. La spiaggia di Nogales, una delle migliori dell’isola, è un esempio di quello che questa meravigliosa isola offre: montagne, sentieri, lava, oceano e paesaggi
lussureggianti.

Si trova a nord vicino a Puntallana e la sua sabbia vulcanica dal colore nero presenta sfumature di blu e grigio e le scogliere spettacolari l’hanno resa famosa.

Da La Palma a La Gomera serviranno meno di due ore di navigazione. Quest’isola è Riserva della Biosfera, grazie alla qualità del suo ecosistema terrestre e marino. Sin dagli anni settanta, Playa del Inglés è stata una meta leggendaria per “hippy” e movimenti
alternativi. A differenza di altre spiagge incontaminate nelle Isole Canarie,
questa destinazione è vicina a ristoranti, divertimenti e centri sportivi.

Ultima tappa di questo viaggio alla scoperta delle Canarie Tenerife, in traghetto ci vogliono 50 minuti per arrivarci da La Gomera. Nel sud di Tenerife troverete una delle spiagge preferite dei residenti locali sull’isola: El Médano, una spiaggia di sabbia dorata, acque
poco profonde e onde, uno spot ideale per il kitesurf. I venti costanti conferiscono alla località un vero e proprio “sottofondo musicale”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *