Tempo di lettura: 2 minuti

Tutta la neve che ci è mancata questo inverno, aspetta gli appassionati dello sci al Ghiacciaio dello Stelvio: è finalmente aperta la più vasta area sciabile estiva delle Alpi.

Circondati dalle imponenti vette del gruppo Ortles-Cevedale, nel cuore del Parco Nazionale dello Stelvio, si trovano oltre 20 km di tracciati, tra il Passo dello Stelvio (2.758 m s.l.m.) e il Monte Cristallo (3.450 m. s.l.m.). 8 piste, tra rosse e blu e 2 piste da fondo, con ben 6 impianti di risalita (di cui 2 funivie e 4 skilift) che collegano il Passo al Rifugio Livrio.

Questi i numeri del comprensorio dello Stelvio, la meta ideale per tutte le esigenze di allenamento da quello amatoriale di appassionati e famiglie fino a quello agonistico e professionistico. Sono tanti infatti i campioni che, ogni estate, scelgono la neve perfetta del Ghiacciaio per i loro ritiri ed allenamenti. L’alta quota, le piste ben battute ed innevate, con neve naturale, sono uno straordinario campo di allenamento per chi pratica snowboard, sci, fuoripista, fondo o qualunque altra disciplina sulla neve.

E una volta conclusa la giornata di attività ci si può rilassare a contatto con la natura godendosi il tramonto dalla cima del Passo dello Stelvio con vista aperta sui tre versanti: quello di Bormio, quello del Trentino Alto-Adige e quello svizzero (Passo Umbrail). Immancabile scattare una foto ricordo sulla storica Cima Coppi, resa celebre dal Giro d’Italia. E i più pazienti, magari, avranno anche la fortuna di avvistare l’affascinante gipeto, l’avvoltoio barbuto che popola il Parco!

Località sciistica fin dal secondo dopoguerra, lo sci estivo allo Stelvio è una grande tradizione che risale ai primi anni Trenta quando il CAI di Bergamo costruì il Rifugio Livrio e si tennero i primi corsi di sci alpino e arrampicata su ghiaccio. Dopo la Seconda guerra mondiale acquistò popolarità grazie a Giuseppe Pirovano, che aprì una scuola di sci estivo ben organizzata e si iniziò la costruzione di altri rifugi ed alberghi.

Oggi sono tante le proposte di attività offerte dal territorio, qui le più interessanti della stagione:

Escursioni con il gatto delle nevi al Passo Stelvio
Durante l’estate, tutti i pomeriggi a partire dalle ore 13.30 sarà possibile raggiungere il “Sasso Rotondo” con il gatto delle nevi! Un’occasione unica per poter ammirare l’incantevole panorama della Val Zebrù. Sarà un’esperienza indimenticabile a quota 3000 metri!
(Per qualsiasi informazione contattare l’ufficio biglietteria al passo dello Stelvio al numero 0342-903223)

Sci alpinismo e sci fuori pista
Per gli amanti delle pelli di foca, della montagna e della neve ad alta quota le Guide Alpine organizzano gite sul Ghiacciaio dello Stelvio. Le escursioni saranno possibili, a giugno ed ottobre, solo in condizioni meteo favorevoli.
Per gli amanti della quiete e dello sci fuori pista, le Guide Alpine organizzano gite durante il periodo di inizio stagione, in base alle condizioni nivo–meteo.
(Per dettagli sulle escursioni e per prenotazioni: Guide Alpine Bormio +39 351 889 5411, Guide Alpine Ortler Cevedale: +39 334 33 04 229)

Tutte le info dettagliate sul sito www.bormio.eu