Tempo di lettura: 3 minuti

Le vacanze pasquali di fine marzo potrebbero essere un’ottima occasione per partecipare ai campi di primavera di Legambiente, un sacco di proposte per un mix di esperienze in natura, avventura, cultura, legalità e cura per il Belpaese. Per il periodo pasquale le mete sono tante e aperte a ragazzi, adulti e all’intera famiglia, con la possibilità di fare campi in barca a vela, un’occasione unica per navigare tra le isole dell’arcipelago toscano. Per i terrestri che soffrono il mal di mare la possibilità di soggiornare al rifugio e Centro di Educazione Ambientale Le Cave, a Favignana nelle isole Egadi.famiglia

La finalità comune a tutti questi campi è la valorizzazione di aree di particolare rilievo naturalistico e storico-culturale, anche per offrire valide opportunità di sviluppo in zone economicamente depresse. In questi campi si svolgeranno attività che consentiranno di capire e conoscere le comunità, le bellezze, il nostro patrimonio storico-culturale, i saperi e i sapori, inserendoli in un percorso di tutela del territorio.

Un insieme di attività che sono la colonna dorsale dei progetti di Legambiente, nata nel 1980 dalle prime battaglie contro i nucleare, nel corso dei decenni si è sempre più affermata come punto cardinale per l’ambiente, la difesa dei territori, la biodiversità e la legalità. Legambiente è sin dalla sua nascita schierata apertamente contro le ecomafie, in genere contro la criminalità ambientale. In questi campi i volontari  oltre a svolgere attività di monitoraggio e sensibilizzazione turistica, partecipano a sessioni di studio e informazione sulle tematiche legate alla lotta alla mafia. I campi di volontariato in Italia affrontano alcuni temi della nostra associazione e si differenziano per le attività che si svolgono nei campi.legambiente

L’esperienza proposta quest’anno del campo di volontariato in barca a vela è un modo eccezionale di promuovere la tutela del territorio marino e, contemporaneamente, sviluppare il senso della bellezza che la vita a bordo di un imbarcazione può trasmettere. Non ci può essere vera salvaguardia dell’ambiente senza la capacità di apprezzare il paesaggio naturale, direttamente dal mare.

Dal 24 al 28 marzo i “marinai” potranno partecipare ad interventi concreti per migliorare la qualità ambientale, mostrando all’equipaggio come vivere sul mare e con il mare sia un’esperienza unica e indimenticabile. Si navigherà con il circolo A.S.D. Diversamente Marinai, fondato nel 2011 con l’obiettivo di rendere accessibile il mondo della vela e della navigazione a tutti, integrando le marginalità sociali e le disabilità. Solcando l’arcipelago Toscano porteranno nei porti gli equipaggi e organizzeranno percorsi di trekking ambientale. Esperienza richiesta: particolare spirito di adattamento in spazi ristretti e amore per il mare.legambiente

Per i terrestri il rifugio le Cave, centro di educazione ambientale, è pronto per ricevere i partecipanti nel cuore dell’Appennino toscano, al confine nord della provincia di Prato, nel 1998 è stata costituita la Riserva Naturale dell’Acquerino-Cantagallo, dal 25 al 29 marzo. Requisiti richiesti: passione per la natura e la montagna, sapersi adattare al cammino e alla vita isolata dalla città.

Il campo di volontariato a Casa Macondo a Favignana, alle isole Egadi, rappresenta un luogo di sperimentazione ed espressione Libera, un luogo di impegno e responsabilità. Nel suo piccolo,  per i cittadini di Favignana, rappresenta l’Italia che vorremmo. Casa Macondo è un bene sotto sequestro per mafia, esempio unico in Italia di bene ancora non sotto confisca definitiva, affidato per fini sociali. Da sempre in prima linea nelle battaglie in difesa del mare e della pesca illegale, si occupa anche del primo soccorso di animali come tartarughe marine, volatili e rapaci.libera

Nel 2013 ha portato a compimento diversi progetti, tra cui la pulizia delle coste dal catrame spiaggiato a Favignana e Levanzo; insieme a Libera ha lavorato per il recupero di differenti beni culturali e per la restituzione alla collettività di un bene confiscato alle mafie. E’ divenuto un punto di riferimento contro tutte le piccole e grandi illegalità.

Insomma con le proposte di Legambiente le vacanze pasquali possono trasformarsi in un’esperienza unica per adulti, ragazzi e famiglie, anche l’occasione di conoscere da dentro la più attiva associazione italiana in campo ambientale e non solo. Per i ragazzi potrebbe essre un primo passo per scegliere un lavoro nella nostra splendida Italia.

 

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *