Tirolo e Austria – Iniziamo dal Tirolo: per chi ama le avventure alpine trova nella Valle dello Stubai un fantastico parco sospeso a 18 metri d’altezza con funi, ponti tibetani, swinging steps, flying fox, accessibile a partire dai sei anni.

A disposizione otto percorsi con 70 esercizi per provare il proprio coraggio e abilità. Inoltre ci sono sentieri didattici sui vari temi: piante, uccelli e animali. Fra alberi altissimi si procede appesi a una fune da una sfida all’altra come novelli Tarzan o Jane.

Un altro luogo magico per i bambini è la montagna delle avventure Mutterer Alm: esistono molte case sugli alberi, ma le case appese agli alberi si trovano solo a Muttereralm, “penzolano“ dagli alberi, sono molto stabili e si possono raggiungere tramite un ponte sospeso. Hanno una grande terrazza panoramica ed è possibile visitarle anche con un passeggino.

Vicino al bosco si trova anche un sentiero da percorrere a piedi nudi, un lago artificiale per sguazzare e fare un giro in zattera, acque incantate con impressionanti ruote idrauliche e un avventuroso luogo per minatori d’oro.

Da non perdere è il museo “Haus steht Kopf” a Terfens, dove il mondo è sottosopra: perlomeno nel museo la casa a testa in giù, i visitatori potranno visitare una casa completamente arredata dalla visuale di un pipistrello.
E così la quotidianità ritorna improvvisamente ad essere interessante ed avvincente, ma attenzione: l’arredamento pende dal soffitto e i visitatori restano sul pavimento. O è, forse, il contrario?

L’attrazione principale è senza dubbio il maggiolone Volkswagen blu che, naturalmente, è parcheggiato nel garage…o è appeso? I rumori del motore amplificano la sensazione dell’assurdo di questa situazione.

E per chi oltre a camminare vuole provare a volare?
Staccarsi da terra e librarsi nell’aria come un‘aquila: con lo Skyglider „AIRROFAN“ tutti gli intrepidi mettono le ali. Si supera un dislivello di 200 metri ad una velocità di oltre 80 km/h. Un’altra attrazioni è l’Adlerhorst, una piattaforma impressionante situata sul Gschöllkopf, costruita ad imitazione di un gigantesco nido d‘aquila. Con un diametro di otto metri e un panorama a 360° spicca sulla valle e offre vedute fantastiche sul lago di Achen, sui monti del Rofan e del Karwendel e sul Tirolo.

Laura Simoncelli
Dopo il diploma di liceo scientifico, si laurea all’Univeristà Cattolica di Brescia nel 2004 in Lettere e Filosofia. Collabora con Fondazione Civiltà Bresciana e Bresciaoggi con stesura di articoli sportivi, cronaca e tempo libero. Dal 2004 al 2017 fa parte della redazione di popolis. E’ docente di italiano e storia presso le scuole medie e superiori