Tempo di lettura: < 1 minuto

E’ aperto il bando per la promozione di interventi di valorizzazione del patrimonio archeologico e dei siti UNESCO lombardi per l’anno 2014. L’iniziativa è rivolta a soggetti pubblici e privati che siano proprietari, detentori o gestori del bene oggetto dell’intervento.

Ad essere finanziate le attività di manutenzione straordinaria, restauro e risanamento, relativi a beni immobili e complessi architettonici di interesse culturale; realizzazione di strutture stabili al servizio della gestione e valorizzazione del sito, realizzazione di percorsi per la fruizione, abbattimento di barriere architettoniche; interventi di restauro, risanamento conservativo, scavo e indagine archeologica, acquisizione di terreni sui quali siano in corso scavi archeologici o sui quali insistano reperti; realizzazione di supporti per la conoscenza e la valorizzazione del sito, anche multimediali.

E’ previsto un contributo pari al 70% del costo del progetto per soggetti pubblici (50% per soggetti privati) e fino ad un massimo di 200 mila euro. A disposizione vi sono 1,5 milioni di euro. Il bando scade il 23 giugno.