Tempo di lettura: 3 minuti

Padova – “Arte autunno-inverno”. Due annate in avvicendamento, per una mostra artistica d’ampio assortimento. Capita a Padova, presso palazzo “Zabarella”, al civico 14 dell’omonima via, dal 26 ottobre al primo marzo, luogo dove, per tale lungo periodo, è in calendario una mostra prevalentemente pittorica, presentata con il titolo “Van Gogh Monet Degas – The Mellon Collection of French Art from the Virginian Museum of Fine Arts”.

Iniziativa recante visibilità all’organizzazione del medesimo evento che risulta in capo alla propria regia, indicata nella denominazione stessa della esposizione cittadina, afferente il “Museo delle Belle Arti della Virginia” di Richmond negli Stati Uniti d’America.

Il “patto atlantico”, intercorrente in una rotta d’oltreoceano praticata fin dentro il cuore del Veneto, è spiegato dal materiale divulgativo di questo stesso appuntamento, riguardante illustri autori, susseguitisi fra Ottocento e Novecento, a seconda della loro impronta biografica di riferimento, come, ad esempio, Pierre Auguste Renoir, Claude Monet, Edouard Manet, Paul Gauguin e Vincent Van Gogh, ed anche, come Picasso, Hilaire German Edgar Degas, Raoul Dufy e, fra naturalmente altri, Pierre Bonnard, raccolti in un altisonante piano espositivo d’accostamento: “(…) La mostra celebra il gusto e le figure di due tra i più importanti e raffinati mecenati del XX secolo: Paul Mellon, figlio dell’imprenditore Andrew Mellon, uomo tra i tre più ricchi d’America, banchiere e Segretario al Tesoro degli Stati Uniti, e dalla moglie Bunny. (…)”.

Oltre all’ascendenza museale a “stelle e strisce”, anche quella transalpina, con, cioè, un’accentuazione francese, connaturata alla composita attrattiva della mostra per lo più pittorica, avvinta in una medesima traccia costitutiva, nel condensare, cioè in un’unica specifica prerogativa, l’amore per l’arte da parte dei collezionisti americani menzionati, insieme al ricondurre la cultura artistica, trattata nell’alveo di quel percorso artistico da manuale, in modo da esprimere alcune caratteristiche stagioni creative particolarmente riverberatesi nelle terre d’Oltrape.

Lo ribadisce, una nota descrittiva di questa iniziativa, precisando, fra l’altro, che “(…) Palazzo Zabarella ospita, in esclusiva per l’Italia, 73 capolavori della Mellon Collection of French Art of Virginia Museum of Fine Arts, opere mai viste, che coprono un arco cronologico che unisce il Romanticismo al Cubismo, passando attraverso la straordinaria esperienza dell’Impressionismo. (…)”.

In questo sciabordio di suggestive tendenze in successione, fra i personali carismi creativi di una propria peculiare propensione, emerge anche la testimonianza plastica del manufatto scultoreo, intitolato “La piccola ballerina di 14 anni”, opera dello scultore e pittore Edgar Degas (1834 1917), presente in questa mostra, unitamente alla varietà dei preponderanti soggetti pittorici, figurativamente consacrati ad elementi riscontrabili, nella cura del rispettivo autore, con le tracce di vita del loro tempo e con gli scenari assimilati in una sensibilità pure paesaggistica, secondo una profonda empatia, manifestata in una concomitante mediazione stilistica ed ideativa di concerto.

Dalle ore 9.30 alle ore 19.00 di tutti i giorni, tranne il giorno di Natale, lungo il suo periodo d’esposizione che intreccia il 2019 con il 2020, la mostra ha gli orari per una visita che è fattibile anche dell’opportunità di una prenotazione, soprattutto nel caso delle scolaresche e dei gruppi, anche nell’ottica della possibilità di una guida fra i capolavori presenti nell’esposizione.

CONDIVIDI
Luca Quaresmini
Ha la passione dello scrivere che gli permette, nel rispetto dello svolgersi degli avvenimenti, di esprimere se stesso attraverso uno stile personale da cui ne emerge un corrispondente scibile interiore. Le sue costruzioni lessicali seguono percorsi che aprono orizzonti d’empito originale in sintonia con la profondità e la singolarità delle vicende narrate.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *