Tempo di lettura: 2 minuti

Cremona – La collaborazione tra le due realtà cremonesi sarà presentata Giovedì 8 giugno alle 19.00 nella Sala dei Quadri del Comune di Cremona. Vanoli Basket Cremona e Sansebasket Ass. Dil. Cremona hanno raggiunto un accordo di collaborazione a livello di settore giovanile che darà vita al progetto Cremona Basketball Academy.

A partire dalla prossima stagione agonistica le due società condivideranno l’obiettivo di incrementare e migliorare il movimento cestistico a livello giovanile nel territorio cremonese attraverso il reclutamento e la formazione sportiva degli atleti sotto il profilo etico, culturale, fisico e tecnico.

Cremona Basketball Academy permetterà quindi a Vanoli e Sansebasket di unire e razionalizzare le risorse a propria disposizione al fine di allestire insieme squadre il più possibile omogenee e ritenute idonee a partecipare ai campionati giovanili Fip “Eccellenza”, “Elite” e Regionali.

Un progetto pilota che vuole essere solo l’inizio di una lunga collaborazione volta a migliorare il lavoro sui giovani e sul sociale e che si auspica possa essere replicabile con altre società di basket del territorio.

Ruth Vanoli: “Con grande emozione iniziamo un percorso insieme per i ragazzi e per lo sport, con lo stile che lo sport ci insegna: condividere per crescere insieme, confrontarsi con rispetto reciproco e la volontà di un continuo dialogo in funzione di un bene comune. Abbiamo la responsabilità di mostrare ai nostri ragazzi che insieme si può crescere e sappiamo di poter contare su un gruppo di lavoro formato da dirigenti e staff tecnici di entrambe le società fortemente disponibile e motivato al raggiungimento di questi obiettivi“.

Fabio Tambani: “È con grande soddisfazione che annunciamo la partenza di un progetto dedicato ai giovani ed alla città nel segno dello sport. Sanse e Vanoli sono accomunate dalla volontà di lavorare al servizio del territorio, per la promozione di una pallacanestro che riconosca la centralità delle persone e sia di complemento ai percorsi educativi proposti ai ragazzi dalla famiglia e dalla scuola“.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *