Tempo di lettura: 4 minuti

Desenzano del Garda, Brescia. Continuano a vele spiegate le lezioni estive, i progetti con i ragazzi diversamente abili e gli eventi, che sabato 29 e domenica 30 luglio inviteranno cittadini e ospiti a godere di una giornata “open vela” e di uno spettacolo di musica e teatro nel porto Maratona.

La Fraglia Vela Desenzano è nel cuore della stagione e oltre a proseguire con grande impegno e passione le attività di scuola vela e il percorso sportivo con i disabili, grazie alla disponibilità dei soci e alla professionalità degli istruttori, il prossimo fino settimana apre ancora di più le porte del circolo alla comunità.

Sabato 29 e domenica 30 luglio la Fraglia Vela Desenzano organizza due giornate per conoscere e appassionarsi alla vela, per vivere l’atmosfera del circolo e godere delle bellezze del lago dal lago. “Non solo vela in Fraglia, ma anche tanta socialità”, sottolinea la presidente Romana Fosson presentando il week end di fine luglio, che offre una giornata di vela per tutti e uno spettacolo di teatro e musica ispirato alle storie del mare, su un eccezionale palcoscenico lacustre.

La Fraglia Vela Desenzano è un punto di riferimento importante per i ragazzi e le persone diversamente abili che, attraverso la vela, possono vivere momenti di libertà e divertimento. In concomitanza con la scuola di vela, il lunedì e il giovedì mattina si organizzano uscite dedicate ai ragazzi disabili, che poi pranzano e trascorrono il tempo libero con gli altri allievi. Istruttori specializzati li seguono e fanno provar la gioia della vela anche ai giovani con difficoltà motorie. In particolare la FVD sta collaborando con l’istituto ospedaliero di Sospiro Onlus di Cremona e con la cooperativa sociale Bucaneve di Castel Goffredo (Mn).

Sabato 29 e domenica 30 luglio saranno due giornate da vivere a piena energia, un sabato di vela per tutti e uno spettacolo domenicale di teatro e musica a ingresso libero.

Sabato 29 la giornata “Open Vela” inizierà alle 9, per proseguire fino alle 18: cittadini e ospiti avranno la possibilità di provare gratuitamente l’esperienza di una breve crociera nel golfo di Desenzano e di vivere l’emozione della vela, in armonia con l’ambiente, da un nuovo punto di vista, navigando sulle barche dei soci FVD.

L’uscita in barca durerà un’oretta, subordinata ovviamente alla valutazione delle condizioni meteo da parte dello skipper. Si consiglia di imbarcarsi con calzature con suola di gomma, cappellino, occhiali da sole e crema solare protettiva. La partecipazione è gratuita, non è necessaria l’iscrizione.

Domenica 30, alle 21, il porto Maratona si trasformerà in un palcoscenico all’aperto per una serata emozionante dal titolo “Storiedamare”, un coinvolgente spettacolo di musica e teatro a cura di Luciano Bertoli, attore e regista, con Davide Bonetti alla fisarmonica e Roberto La Fauci alla chitarra. L’ingresso è libero.

Dopo questo fine settimana intenso la Fraglia inviterà ancora cittadini e ospiti nel “teatro” del porto Maratona, domenica 20 agosto alle 21 per “Guarda che luna”, serata di canto e dintorni diretta dal maestro Dario Bonetta. Si esibiranno vari cantanti, abbracciando generi musicali diversi sotto le stelle, accompagnati dalle onde del lago. Ingresso libero.

Dopo l’estate, da ottobre, ripartiranno anche “I mercoledì della Fraglia”, incontri conviviali e culturali presso il circolo, aperti a tutti.

La scuola di vela FVD quest’anno si è rinnovata e punta su un progetto altamente qualificato: «Una scuola di vita intensa e appassionante – come la definisce la presidente dell’associazione Romana Fosson – per favorire l’apprendimento delle tecniche veliche, incoraggiando i valori fondamentali che servono nella vita di ogni giorno».

Chi intende partecipare, nel mese di agosto, può ancora iscriversi. I corsi si svolgono da lunedì a venerdì dalle 9 alle 17 presso la sede al porto Maratona di Desenzano. Vengono differenziati i percorsi a seconda dell’età e dell’esperienza di ciascun ragazzo, ma sono tutti mirati a fornire una conoscenza specifica della vela e, soprattutto, ad appassionare i giovani.

«Poiché abbiamo riscontrato particolare interesse da parte di alcuni ragazzi, stiamo proponendo con una ventina di loro delle uscite ‘di approfondimento’ il sabato pomeriggio, per far provare loro un approccio più agonistico alla vela. La passione va nutrita e incoraggiata e per questo, ad agosto, daremo ai più meritevoli la possibilità di allenarsi gratuitamente… una sorta di “stage” in barca a vela».

Ci saranno inoltre promozioni sui corsi, per andare incontro agli allievi più promettenti, che un domani potrebbero entrare nelle squadre agonistiche della Fraglia. Però, rimarca la presidente, «ciò che ci sta più a cuore è che i ragazzi abbiano la possibilità di provare la vela e il piacere di vivere il lago dal lago. Da settembre, con il coordinamento di Stefano Girelli, partiranno dei corsi “soft” di iniziazione all’attività agonistica, per sperimentare i vari ruoli, a costi agevolati».

Qualche dato sul circolo: attualmente i soci della Fraglia sono circa 200 e gli iscritti ai corsi di vela duemila, tra ragazzi e adulti

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *