Tempo di lettura: 1 minuto

Castel Goffredo (Mantova) – Una giusta dose – nè più, ne meno – dell’erba Amara, cioè l’erba di San Pietro. E’ l’ingrediente principe dei tortellini di Castel Goffredo.

Solo alcune donne del paese conoscevano la ricetta originale del noto Tortello Amaro e la mantenevano gelosamente segreta, tramandandola di madre in figlia. Qualche grammo in più negli ingredienti, o una procedura diversa nel cucinarli, non darà infatti lo stesso risultato al gusto di armonia e freschezza.

La ricetta è un segreto che da XX anni incanta anche i palati più esigenti, che non possono resistere e si lasciano sedurre e conquistare dai profumi dell’erba amara, utilizzata anche in ottimi dolci, come alcune golosissime torte soffici.

Il segreto si rivela in tutta la sua magia ogni anno il terzo weekend di giugno : quest’anno sarà dal 16 al 19 giugno, dalle 19 alle 23 al parco la Fontanella, durante la Grande Festa del Tortello Amaro.

Il programma nel dettaglio della festa del Tortello Amaro.

CONDIVIDI
Laura Simoncelli
Dopo il diploma di liceo scientifico, si laurea all’Univeristà Cattolica di Brescia nel 2004 in Lettere e Filosofia. Collabora con Fondazione Civiltà Bresciana e Bresciaoggi con stesura di articoli sportivi, cronaca e tempo libero. Dal 2004 al 2017 fa parte della redazione di popolis. E’ docente di italiano e storia presso le scuole medie e superiori

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *