Questʼanno ParmaJazz Frontiere Festival celebra il suo ventennale con un’edizione dal titolo Venti migranti.

In questi anni si sono esibiti al festival centinaia di artisti: musicisti, danzatori, attori, fotografi e pittori. Tutti insieme, hanno contribuito a rendere ParmaJazz Frontiere uno delle realtà più interessanti e di riferimento tra tutti i festival europei.

Tra gli artisti internazionali di questa edizione: Oregon, Django Batesʼ Belovèd, Mark Turner e molti altri.

Diverse le commissioni musicali e tantissimi gli artisti italiani, impegnati anche in tanti progetti speciali, tra cui un omaggio speciale al grande Maestro Giorgio Gaslini con il ritorno, per l’occasione, della ParmaFrontiere Orchestra!

Una grande produzione con la partecipazione degli studenti di 4 accademie internazionali: 
Academy of Music and Drama di Göteborg, Norwegian Academy of Music di Oslo, Royal Danish Academy of Music di Copenhagen, Institute for Music and Dance – Università di Stavanger, insieme agli allievi della Classe di Jazz del Conservatorio di Musica Arrigo Boito di Parma.

Questo l’ultimo lavoro realizzato dal Maestro Roberto Bonati con gli studenti di Stavanger
. 
Su commissione del festival, gli studenti comporranno ed eseguiranno musiche originali per un organico di 12 musicisti, mescolando esperienze diverse, condividendo un’occasione unica.

Sabato 7 novembre
Associazione Remo Gaibazzi, alle 18.00
In cerca di spazi – Sulle tracce di un tempo vissuto
Giulio Visibelli sassofoni, flauto
Pino Ninfa fotografie

Domenica 8 novembre
Palazzo Sanvitale, alle 20.30
Una stanza per Caterina
Susanne Abbuehl & Matthieu Michel duo
Susanne Abbuehl voce, sansula, armonium indiano
Mathieu Michel tromba, flicorno

Mercoledì 11 novembre
Casa della Musica, alle 20.30
Django Bates beloved
Django Bates pianoforte
Setter Eldh contrabbasso
Peter Bruun batteria

Venerdì 13 novembre
Casa della Musica, alle 20.30
Piano improvisation
Produzione ParmaFrontiere 2015
Pampa Pavesi pianoforte
a seguire
Chamber
Tor Yttredal & Vigleik Storaas duo
Tor Yttredal sassofoni
Vigleik Storaas pianoforte

Sabato 14 novembre
Associazione Remo Gaibazzi, alle 18.00
FlavianoBraga & SimoneMauri
Flaviano Braga fisarmonica
Simone Mauri clarinetto basso

Domenica 15 novembre
Ridotto del Teatro Regio (Cartellone Regio Young), alle 11.00
Cartoons
Tutti quanti voglion fare il jazz
Produzione ParmaFrontiere 2015
Giulia Crespi voce
Gabriele Fava sassofono
Roberta Baldizzone pianoforte
Giacomo Marzi contrabbasso
Oscar Abelli batteria

Mercoledì 18 novembre
Casa della Musica, alle 20.30
Magro?
Produzione ParmaFrontiere 2015
Marcello Mangiavacca chitarra elettrica
Andrea Grossi contrabbasso
a seguire
Giulio Stermieri stopping trio
Giulio Stermieri pianoforte
Giacomo Marzi contrabbasso
Andrea Burani batteria

Venerdì 20 novembre
Casa della Musica, alle 20.30
The Lomax tapes
The leaping trio con Fabrizio Puglisi
Paolo Botti Viola, Violino di Stroh, Salterio, Banjo Tenore, Dobro
Enrico Terragnoli Chitarra Elettrica, Banjo, Podophono
Zeno de Rossi Batteria
Fabrizio Puglisi Pianoforte

Sabato 21 novembre
Casa della Musica, alle 20.30
Cantico
Produzione ParmaFrontiere 2015
Roberto Bonati contrabbasso
dedicato a Olivia

Domenica 22 novembre
Teatro Europa, alle 16.30
Cartoons
Do-re-mi-fa
Di-se-gna-re
Produzione ParmaFrontiere 2015
Giulia Crespi voce
Gabriele Fava sassofono
Roberta Baldizzone pianoforte
Giacomo Marzi contrabbasso
Oscar Abelli batteria
Gianluca Foglia Fogliazza matite

Mercoledì 25 novembre
Casa della Musica, alle 20.30
Premio Gaslini
Francesco Orio pianoforte
Vincitore del Premio Internazionale Giorgio Gaslini 2015
a seguire
Troveremo
Gianluigi Trovesi sassofoni
Marco Remondini violoncello

Venerdì 27 novembre
Casa della Musica, alle 20.30
Alberto Tacchini
Space of waiting
Alberto Tacchini pianoforte
Massimo Falascone sassofoni
Cristiano Calcagnile batteria

Sabato 28 novembre
Casa della Musica, alle 20.30
Voci del Nord, luci del Sud
Luci del Nord, voci del Sud
coproduzione ParmaFrontiere 2015
dall’Academy of Music and Drama di Göteborg
Heidi Ilves voce
Merje Kägu chitarra
Christian Pehrson pianoforte
dal Rhythmic Music Conservatory di Copenhagen
Rudolfs Macats tastiere
dal Department of Music and Dance dellʼUniversità di Stavanger
Mathias Aanundsen Hagen sax tenore
Vegard Haugen trombone
dalla Norwegian Academy of Music di Oslo
Vegard Kvamme Holum tromba
Knut Nesheim batteria
Greta Eacott marimba, percussioni
dal Conservatorio di Musica Arrigo Boito di Parma
Manuel Caliumi sax contralto
Gabriele Fava sax tenore
Andrea Grossi contrabbasso

Domenica 29 novembre
Casa della Musica, alle 17.00
Third steram
Produzione ParmaFrontiere 2015
esito del workshop condotto da Mario Arcari
Veronica Caprari, Tommaso Olivieri flauto
Benedetta Pozzi fagotto
Matteo Scalvini tromba
Franco Bernardi, Mattia Cancelliere, Giulia Menegardi, Francesco Zatti, chitarra
Ilaria Amico pianoforte
Demien Aimi, Lucas Lopez, Martino Mora percussioni

Giovedì 10 dicembre
Teatro Regio, alle 20.30
Il suono improvviso
Produzione ParmaFrontiere 2015
concerto-performance celebrativa del Ventennale di ParmaJazz Frontiere Festival
Ingresso: a pagamento