Tempo di lettura: 2 minuti

Con l’appuntamento “Il Ristorante tipico … in Autunno” prosegue l’iniziativa avviata con successo nei mesi scorsi dal Comune di Verona, in collaborazione con i ventuno “Ristoranti Tipici di Verona”.

I Ristoranti che sono stati riconosciuti testimoni della tradizione culinaria veronese e inseriti nell’elenco “Ristorante tipico – Verona”, istituito con il “Regolamento comunale per la valorizzazione dell’enogastronomia veronese”, diffondono la conoscenza dei prodotti tipici locali.

Nei ristoranti in argomento i piatti tradizionali rappresentano infatti il 50% dell’offerta gastronomica che devono essere preparati utilizzando il 50% di prodotti tipici della provincia di Verona o della Regione Veneto.

Gli stessi organizzano eventi periodici, quattro volte nell’arco di un anno, per un periodo di circa quindici giorni, utilizzando un tipico prodotto stagionale come filo conduttore dei menù da offrire al pubblico.

Per l’edizione autunnale e precisamente dal 26 ottobre fino al 10 novembre  gli esercizi di ristorazione (trattorie, locande, osterie e ristoranti) aderenti all’iniziativa, attraverso la qualità del servizio e la professionalità del personale, offriranno piatti tipici della tradizione veronese preparati con due eccellenze locali: la zucca e la castagna, caratteristici prodotti autunnali, il tutto accompagnato prevalentemente con vini prodotti da aziende che producono ed imbottigliano nella provincia di Verona.

Quest’anno insieme a questi prodotti tipici, verranno proposte anche la rapa rossa e le fragole tardive.

I prodotti saranno forniti dall’Azienda Agricola Poli Graziano di Oppeano e da altre aziende di Veronatura/Campagna Amica, mentre le castagne dal Consorzio di tutela del Marrone di San Zeno DOP.

I protagonisti delle precedenti edizioni sono stati in Inverno, l’ultima settimana di gennaio e la prima di febbraio, il broccolo, il radicchio rosso e la verza moretta di Veronella;
a Primavera, le prime due settimane di maggio, l’asparago e i “bisi” di Colognola ai Colli; in Estate, le prime due settimane di luglio, il prosciutto crudo di Soave e il melone della Pianura Veronese.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *